Attila Schwanz immagina “Lo Spazio Bianco”

Attila Schwanz immagina “Lo Spazio Bianco”
Cos’è “lo spazio bianco”? Com'è possibile riempirlo? La risposta a queste domande è affidata in questa puntata all'illustratore e fumettista Attila Schwanz.

Quale concetto migliore per esaltare l’inventiva di un artista? Quale tema più liberamente interpretabile dello spazio bianco può esistere, a parte forse il suo opposto, l’oscurità?

Per questo abbiamo dato vita a uno spazio dove gli autori possano dare forma alle proprie idee e interpretazioni e, allo stesso tempo, a una piccola celebrazione del nostro sito, che intorno al concetto di “spazio bianco” è nato e che vedeva nel contorno vuoto delle vignette un non-luogo “dove i fumetti sono tutti uguali”.

Ospite di questa puntata è Attila Schwanz con la sua  illustrazione “Bukkake”. Buona visione.

Bukkake

“Il bianco nella mia tavolozza è un colore importante: senza di esso si noterebbe meno l’impudicizia e la putredine del mio lavoro, e dunque, io adoro insozzarlo e corromperlo. Sarà il fatto che sono andato a scuola dalle suore, che tengo così tanto che arrivino tali messaggi dalle mie opere” – Attila Schwanz

Attila Schwanz immagina "Lo Spazio Bianco"_Immagina lo spazio bianco

Attila Schwanz

ATTILA SCHWANZ è nato a Torino il 30 novembre del 1985. Nel 2004 si è diplomato all’Istituzione Classica ed Artistica (con indirizzo grafico). Nel 2010 si laurea con il massimo dei voti in Arti Visive (pittura, scultura, decorazione, grafica e fotografia) con una tesi sul mostro all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano. Contemporaneamente ha frequentato i corsi di fumetto ed illustrazione e il corso di Digital Animation della Scuola di Cinema Televisione e Nuovi Media di Milano. Ha vinto svariati concorsi e premi internazionali e partecipa a numerose mostre in diverse città europee.
Nel 2018 fonda con altri artisti il collettivo cosmopolita Knot. L’opera di ATTILA SCHWANZ spazia dalla pittura, all’installazione, all’illustrazione e al fumetto. Ama il potenziale e la flessibilità della penna a sfera, specialmente quando usata in contrapposizione alla materia degli elementi e del pigmanto.
Al momento collabora come fumettista ed illustratore con le riviste “Pastiche” e “La Volpe e Il Corvo” e le case editrici Novel Comix, Il Menocchio ed END. Ormai da anni insegna le materie dell’Arte della Tipografia e dell’Arte Pubblicitaria nei Licei Artistici e gestisce diversi corsi di tecniche del disegno e della pittura.

CONTATTI

https://www.facebook.com/attilaschwanz/
http://galvani.tumblr.com/
attila_schwanz

Attila Schwanz immagina "Lo Spazio Bianco"_Immagina lo spazio bianco

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su