NPE UNA VALLE

Arriva Wake Up, il webcomic di Custagliola e Cosentino

Arriva Wake Up, il webcomic di Custagliola e Cosentino
Il 29 gennaio fa il suo debutto il webcomic "Wake Up", un horror a tinte forti firmato da Dario Custagliola e Antonello Cosentino.

Comunicato Stampa

OGNI NOTTE UN NUOVO INCUBO!
Inghilterra, anni ’80. Frank Hubort si risveglia sconvolto nel cuore della notte… ancora una volta ha avuto un incubo. Suda, è febbricitante e in pochi giorni il suo corpo sembra essere invecchiato di dieci anni. Nella testa ha una voce, che recita senza sosta un desiderio che gli viene dal profondo delle sue viscere: “Un sonno senza sogni.
Frank Hubort si alza dal letto, ha una pistola nel cassetto… dannatamente attraente!

È così che inizia Wake Up, il webcomic scritto da Dario Custagliola (già autore del romanzo No Man edito da Leone Editore e qui al suo esordio fumettistico) e disegnato da (Cosplay Killer edito da Edizioni Inkiostro, Siegrune in uscita con Edizioni BD, fondatore del collettivo Ehm Autoproduzioni).

Wake Up è un mystery horror che potrete leggere dal 29 gennaio 2018 sul sito del collettivo Ehm. La prima stagione sarà composta da quattro episodi, per un totale di oltre cento tavole, che vi terranno col fiato sospeso e vi trascineranno nel cuore di un asfissiante incubo.

Wake-up_01_Notizie

La storia trae spunto dal racconto La Pietra Nera dello scrittore statunitense Robert E. Howard, che negli anni Trenta contribuì con alcuni suoi racconti ad allargare il mito di  Cthulhu, nato dalla terrificante penna di H. P. Lovecraft, collega e amico di Robert Howard.
Wake Up parte da questo racconto e lo rielabora, in una versione ancor più cruda e disturbante che mette il lettore di fronte a una fondamentale domanda: cosa resta da fare quando il male s’impossessa della tua vita?

Per avere maggiori informazioni su Wake Up continuate a frequentare le pagine de Lo Spazio Bianco: nelle prossime settimane ospiteremo un’anteprima assoluta del fumetto e un’intervista ai due autori!

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su