Arriva “Tex Willer”, seconda serie dedicata al ranger bonelliano

Arriva “Tex Willer”, seconda serie dedicata al ranger bonelliano
Arriva la seconda serie dedicata a Tex. Mauro Boselli nel "Tex Magazine" del settantennale del personaggio ha di fatto ufficializzato le tante voci che giravano nei corridoi del fumetto dell'ultimo anno: "Tex Willer" sarà dedicata alle avventure del giovane Tex.

Già a marzo 20018, in occasione del panel dedicato a Tex all’interno della manifestazione a Milano,  si era, più o meno involontariamente, lasciato sfuggire en passant un annuncio che non era certo passato inosservato ai più attenti, viste anche le numerose voci che giravano in rete da mesi.
Il curatore di aveva detto al pubblico presente che ,  e  erano tre dei disegnatori all’opera su una serie di storie tutte ambientate nella giovinezza di Tex. Avventure che, a quanto era stato lasciato intendere, non sarebbero state ospitate nella collana di cartonati alla francese del personaggio, bensì facenti parte di un nuovo progetto editoriale incentrato sul ranger bonelliano.

A sei mesi di distanza, in un articolo contenuto sul Magazine dedicato ai 70 anni del personaggio, Boselli ha di fatto ufficializzato quello che a marzo scorso era passato come uno spoiler (in)volontario:

Ma che direste di una nuova serie in cui quel Tex, il Tex delle prime strisce di Bonelli, ancora più spericolato e guascone di oggi, sempre in gambissima, ma meno vissuto ed esperto, possa vivere nuovissime spericolate imprese che si insinuino nei punti oscuri della sua biografia? Un passato in cui potremmo, chissà, ancora ritrovare un certo giovane ranger rubacuori dai baffetti neri, un certo mago e illusionista con la sua perfida e seducente sorella, un rivoluzionario messicano, un simpatico trapper canadese, una ragazzina pawnee, un cowboy dal cranio liscio come un biliardo e un intelligentissimo cavallo?

Al momento non si hanno altre notizie su questa nuova testata, salvo che dovrebbe intitolarsi . Non è stata comunicata nè la periodicità nè il formato che potrebbe essere il tradizionale quaderno bonelliano o il più recente, snello e sempre più usato formato inaugurato con la miniserie Cico a spasso nel tempo e poi esteso alle pubblicazioni della linea Bonelli Young e dell’etichetta come Deadwood Dick.

Sicuramente l’annuncio ufficiale arriverà, se non prima, a 2018, dove esploderanno i festeggiamenti per il settantennale del ranger.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su