Antonio Marinetti immagina “Lo Spazio Bianco”

Antonio Marinetti immagina “Lo Spazio Bianco”
Cos’è “lo spazio bianco”? Com'è possibile riempirlo? La risposta a queste domande è affidata in questa puntata all'illustratore e fumettista Antonio Marinetti.

Quale concetto migliore per esaltare l’inventiva di un artista? Quale tema più liberamente interpretabile dello spazio bianco può esistere, a parte forse il suo opposto, l’oscurità?

Per questo abbiamo dato vita a uno spazio dove gli autori possano dare forma alle proprie idee e interpretazioni e, allo stesso tempo, a una piccola celebrazione del nostro sito, che intorno al concetto di “spazio bianco” è nato e che vedeva nel contorno vuoto delle vignette un non-luogo “dove i fumetti sono tutti uguali”.

Ospite di questa puntata è  Antonio Marinetti con la sua  illustrazione “Viaggio al centro dello Spazio”. Buona visione.

Viaggio al centro dello Spazio

Lo Spazio Bianco è l’entità indefinita e non limitata che contiene tutte le mie ossessioni” – Antonio Marinetti

Antonio Marinetti

Dopo essersi diplomato all’Istituto d’Arte della propria città, inizia a collaborare con alcune riviste a fumetti di carattere regionale, tra cui Engaso 0.220. Più tardi realizza, per la casa editrice “Universo”, una storia breve per la serie “Billiband“, sceneggiata da Giuseppe De Nardo. Alla fine degli anni novanta arriva poi la collaborazione con l’Elledì Edizioni, per la quale realizza due volumi della collana “Eduardo a fumetti“.
In quello stesso periodo, insegna alla “Scuola Italiana di Comix” di Napoli. Proprio alla Comix incontra lo scrittore Michele Serio che gli propone di realizzare per il Corriere del Mezzogiorno una storia a fumetti tratta da un suo romanzo, “Uguale“.
Nel 2002 entra a far parte dello staff di disegnatori della Sergio Bonelli Editore, prima in Nick Raider, e poi nella serie Julia. Nel 2007 inizia a collaborare anche con la casa editrice francese Soleil.

CONTATTI

Facebook
Instagram

Antonio Marinetti
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su