Anteprima: La Veglia (Salvatore Vivenzio, Chiara Raimondi)

Anteprima: La Veglia (Salvatore Vivenzio, Chiara Raimondi)
In esclusiva per Lo Spazio Bianco l'anteprima delle prime pagine de La Veglia, in cui conosciamo l'onironauta Adamo e il suo viaggio attraverso il mondo del sogno. La Veglia è la nuova opera di Salvatore Vivenzio e Chiara Raimondi pubblicata da ALT! Associazione Lettori Torresi.

In esclusiva per Lo Spazio Bianco l’anteprima delle prime pagine de La Veglia, in cui conosciamo l’onironauta Adamo e il suo viaggio attraverso il mondo del sogno. Un pellegrinare onirico e visionario scritto e sceneggiato da , disegnato e colorato da e pubblicato da ALT! Associazione Lettori Torresi.

 

Presentazione esclusiva di Salvatore Vivenzio

I sogni sono da sempre uno dei temi dei grandi autori, da Shakespeare a James Joyce. Proprio quest’ultimo grazie alla sua opera “Finnegans Wake”, interamente ambientata nei sogni, narrata con un linguaggio scomposto e incomprensibile per richiamare il mondo dell’inconscio, è il fatale ispiratore di questo onirico racconto. Infatti “La Veglia” è la storia di Adamo, uno strano onironauta che si ritrova a vagare tra i suoi sogni, in principio scomposti e poi sempre più chiari. La storia di Adamo prosegue ogni notte e si spegne al mattino, con le prime luci dell’alba. Il suo sonno è popolato da immagini visionarie ispirate dai miti e dalle leggende, dalle storie e i racconti, che affollano la sua testa. Per lui la vita è solo lì, nei sogni, dove prosegue il suo lisergico cammino scomposto, grazie al quale si sposta da un mondo all’altro ogni notte. Un viaggio suddiviso in capitoli, ognuno dei quali ha un tema preciso (Il Labirinto, Il Luna Park, Il Deserto, Il Mare)

La Veglia è un progetto di un po’ di tempo fa, pazzo e ambizioso. Nasce dalla volontà di raccontare un sogno. Non il sogno di qualcuno, non il sogno di una persona, di una personalità, ma il sogno di tutti. Per noi doveva essere una storia assoluta, uno sogno impersonale, qualcosa con cui poter giocare e distruggere ogni regola. Così abbiamo pescato a mani basse dalla cultura popolare, citando tutto il citabile, da Sting ai Velvet Underground, da Borges a Eschilo, da Sandman a Shining. E’ stato divertente e stimolante lavorare a briglia sciolta fianco a fianco con Chiara, credo ne sia nata un’opera dall’importante potenza grafica. Non so se il nostro tentativo di creare un’avventura onirica, di decostruire la gabbia e di sovvertire le regole del fumetto sia riuscito ma queste pagine racchiudono sicuramente l’entusiasmo di chi affronta una sfida con tanta voglia e tanta sana follia.

CLICCA QUI PER ACQUISTARE LA VEGLIA

Anteprima La Veglia

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su