Anteprima: “Teatro di Natura” di Michelangelo Setola (Canicola)

Anteprima: “Teatro di Natura” di Michelangelo Setola (Canicola)
Teatro di natura di Michelangelo Setola è una biografia a fumetti rivolta all'infanzia in occasione del cinquecentenario della nascita di Ulisse Aldrovandi, studioso del regno naturale.

TEATRO DI NATURA di . Una biografia a fumetti rivolta all’infanzia in occasione del cinquecentenario della nascita di Ulisse Aldrovandi (1522-1605), studioso del regno naturale riconosciuto in tutto il mondo. A cura di .

Teatro di natura di Michelangelo Setola è il nuovo volume della collana di fumetti di rivolta all’infanzia, dedicato per la prima volta a un racconto biografico: l’avventurosa vita di Ulisse Aldrovandi, botanico e naturalista che realizzò a Bologna uno dei primi musei di storia naturale in Italia, ancora oggi figura di riferimento nell’ambito dello studio e della ricerca.

0

Il libro ripercorre i momenti più significativi e gli aneddoti singolari della sua esistenza, e racconta ai più piccoli il celebre scienziato attraverso il linguaggio del fumetto, restituendo al lettore la forza di quelle immagini che rappresentano il microcosmo straordinario, o “teatro di natura”, il cui studio ha condizionato fortemente l’esistenza di Aldrovandi.
La narrazione dei momenti significativi che scandiscono le tappe della vita del naturalista fin dall’infanzia, come la fuga verso Roma a soli dodici anni, i viaggi in Francia e Spagna densi di accadimenti straordinari, e poi la realizzazione del primo Orto Botanico di Bologna, la costituzione di uno dei primi corsi di storia naturale dell’epoca, la persecuzione per eresia, ecc. si alternano a episodi immaginari in cui prendono forma dialoghi fantasmagorici tra il protagonista e animali, piante e minerali così caparbiamente riprodotte su carta da alcuni artisti dell’epoca e che tutt’oggi il mondo ammira.

Attraverso una cura per il dettaglio che moltiplica la forza di ogni singola immagine e restituisce quella passione “aldrovandiana” per l’osservazione e la catalogazione del più piccolo elemento vivente, Michelangelo Setola diventa interprete magistrale della meraviglia e della complessità del regno naturale. Per la prima volta in una storia a fumetti Setola utilizza un nuovo registro nel racconto sperimentando la trasparenza del colore acquerellato il cui risultato è in grado di immergere il lettore nell’atmosfera dell’epoca pur mantenendo uno sguardo attuale e a tratti visionario.

L’universalità della storia di Ulisse Aldrovandi diventa l’occasione per coinvolgere giovani lettrici e lettori nell’esplorazione di sentimenti e pulsioni che appartengono all’essere umano come la ricerca delle proprie passioni e il desiderio di conoscenza come motori dell’agire da alimentare e promuovere.

Coerentemente con le tematiche care agli autori e alle autrici che firmano i racconti della collana di , anche Teatro di natura porta in sé una riflessione sul sentimento di cura e di rispetto verso ciò che ci circonda, a partire dall’ambiente naturale in cui siamo immersi e con cui dovremmo entrare in relazione preservandone i delicati equilibri, per stimolare fin dall’infanzia le basi verso una cittadinanza consapevole e responsabile.

IL PROGETTO

La realizzazione di un libro a fumetti che per la prima volta racconti Ulisse Aldrovandi a lettori e lettrici di giovane età diventa per bambini il punto di partenza per realizzare percorsi di divulgazione in dialogo con i luoghi della cultura della città.
Laboratori di lettura e disegno per le scuole e a utenza libera, incontri con l’autore aperti al pubblico, un percorso espositivo diffuso in città, una mostra di tavole originali con relative visite guidate e performance di live painting sono le attività cominciate nel 2021 e portate avanti come tappe verso il cinquecentenario della nascita di Aldrovandi che si celebra quest’anno. Le attività e gli eventi in città promuoveranno in maniera innovativa il dialogo tra l’opera a fumetti dell’artista contemporaneo Michelangelo Setola e alcuni luoghi culturali cittadini in chiave pedagogica: le proposte si rivolgono a un pubblico di più piccoli e contemporaneamente alle famiglie, a studenti e studentesse e in generale a tutta la cittadinanza.

La mostra diffusa è visibile dal 17 dicembre fino alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna 2022 (21-24 marzo) ed è dislocata in varie zone del centro storico della città, tra cui l’Orto Botanico ed Erbario, la Biblioteca Universitaria – Palazzo Poggi, il Parco della Montagnola, il Museo Archeologico, la Biblioteca Salaborsa e la Biblioteca dell’Archiginnasio. La mostra è corredata di una mappa disegnata dall’autore Michelangelo Setola e distribuita come strumento per accompagnare i visitatori nel percorso.
In occasione di Bologna Children’s Book Fair 2022 la Biblioteca Universitaria di Palazzo Poggi ospiterà la mostra delle tavole originali relative alla pubblicazione a fumetti Teatro di natura di Michelangelo Setola. L’evento sarà un’occasione di valorizzazione di una produzione contemporanea e nello stesso tempo del patrimonio del luogo stesso, incentivandone la riscoperta e la visita da parte del vasto pubblico che fruisce degli eventi legati alla Fiera del Libro per Ragazzi.

“Teatro di natura” è un progetto realizzato grazie a una rete di partner, con il sostegno di Comune di Bologna, Regione Emilia-Romagna e Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e in collaborazione con Settore Biblioteche Comune di Bologna, Istituzione Bologna Musei, Università di Bologna – Orto Botanico ed Erbario SMA e Biblioteca Universitaria BUB, Fondazione Cineteca, Comune di Cotignola, enti locali e associazioni sul territorio (ARCI Bologna, Maple Death Records). Il progetto si inserisce nell’ambito del Patto per la lettura.

Anteprima: Teatro di Natura

L’AUTORE

Michelangelo Setola nato nel 1980 a Bologna dove vive, è tra i disegnatori più influenti del fumetto contemporaneo europeo. Dopo le pubblicazioni su riviste come Lo straniero, Canicola, Black, Internazionale, Glömp (Finlandia), Orang (Germania), Bile Noir (Svizzera), De Brakke hond (Belgio) realizza con Amanda Vähämäki l’albo di disegni Souvlaki Circus poi pubblicato negli Stati Uniti per Buenaventura press (2008). Nel 2008 pubblica il fumetto Bar Miki in Italia, Svizzera, Germania e Finlandia mentre nel 2012, con Edo Chieregato per Canicola, Dormire nel fango tradotto anche in Francia (Actes Sud, 2016) e Danimarca (Basilisk Tegneserie, 2016). Ha esposto con personali ad Artissima Salone internazionale d’arte contemporanea di Torino (2008), al festival Fumetto di Lucerna (2008), a . Festival internazionale del fumetto di Bologna (2013), alla Biennale di Disegno di Rimini (2017) e nelle gallerie Hinterconti di Amburgo, Home Gallery di Chicago, d406 di Modena, Streitenfeld di Francoforte, Cartavetra di Firenze. Dopo il premio ricevuto al festival internazionale Fumetto! di Lucerna nel 2006, nel 2018 riceve il Nettuno d’oro, assegnato dal Lions Club di Bologna. Nel 2019 realizza con il leporello di otto metri I molti. Animali, Piante, Persone migranti (Cartavetra) e Gli sprecati (Canicola), albo a fumetti di grande formato che è anche un progetto sperimentale di live painting nato dalla collaborazione con il musicista Jonathan Clancy.

CHI SIAMO

bambini è un progetto che prevede attività pedagogiche e divulgative sul fumetto per bambini e adulti, libri a fumetti, mostre di autori, esposizioni e quaderni frutto dei laboratori.
associazione culturale è nata a Bologna nel 2004. Attraverso un progetto editoriale di ricerca in ambito grafico e narrativo, promozione di giovani autori, esposizioni, workshop, si occupa di fumetto contemporaneo e disegno. La produzione si concentra su una rivista a progetto e libri di autori italiani a cui si affianca la traduzione di autori inediti in Italia. Canicola fa rete culturale con altre realtà estere affini, festival, gallerie d’arte, musei, istituzioni culturali e ha ricevuto per la sua attività diversi premi e riconoscimenti nazionali e internazionali.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *