Anteprima: “Io e Melek” di Lina Ehrentraut (Canicola Edizioni)

Anteprima: “Io e Melek” di Lina Ehrentraut (Canicola Edizioni)
In occasione di Bilbolbul 2021 esce in Italia Io e Melek, graphic novel di esordio di Lina Ehrentraut. Una storia d’amore ambientata in una dimensione parallela, in cui desideri e conflitti rimossi dell’Io si concretizzano, tra sdoppiamenti d’identità, relazioni queer e incontri ravvicinati con sé stessi.

In occasione di 2021 esce in Italia Io e Melek, di esordio di Lina Ehrentraut. Una storia d’amore ambientata in una dimensione parallela, in cui desideri e conflitti rimossi dell’Io si concretizzano, tra sdoppiamenti d’identità, relazioni queer e incontri ravvicinati con sé stessi.

Lina Ehrentraut, autrice emergente tedesca e vincitrice del premio e.o. Plauen Förderpreis 2019, firma con Io e Melek il nuovo titolo in uscita per I Quindici, collana dedicata a tematiche di apertura e storie di realtà sulla società contemporanea. L’esordio di Lina Ehrentraut fa seguito agli ultimi titoli della collana: Ted, un tipo strano di Emilie Gleason e l’antologia A.M.A.R.E., di , , , e Amanda Vӓhӓhmaki.

IO E MELEK
Lina Ehrentraut 
traduzione di Valeria Beggiato
240 pp colori, 15×21, 2021
Isbn: 9788899524555
20 euro

Nici è una giovane scienziata che in segreto ha costruito Melek, un corpo con il quale può viaggiare in universi paralleli. Nelle sembianze di Melek entra in uno di questi e incontra Nici, un’altra versione di sé stessa, che lavora in un bar e sembra una persona completamente diversa. Tra curiosità scientifica e attrazione irrefrenabile, tra le due scatta la scintilla, ma la situazione sfugge velocemente di mano.
Io e Melek racconta la relazione tra due polarità opposte che convivono in una stessa persona: Nici-Melek, nei panni del suo avatar artificiale e auto-ottimizzato, incontra un’altra Nici spontanea, estroversa e godereccia, che sembra quasi incarnare un lato rimosso del suo Io, desiderato e respinto al tempo stesso. Dal loro incontro inizia una storia d’amore paradossale quanto autentica, che brucia nel giro di poco tempo, tra momenti di sintonia perfetta, attimi di tensione e colpi di scena.
Muovendosi tra fantascienza, love story e racconto introspettivo Lina Ehrentraut ci regala una storia estremamente contemporanea, che affronta il tema dell’identità, della sessualità e del confronto con sé stessi, ai tempi di Instagram e della percezione della propria immagine sempre più mediata dai social media.
Un esordio sorprendente tanto sul piano del racconto, quanto su quello grafico, in cui l’autrice alterna sequenze narrative in bianco e nero, che richiamano il mondo indie-underground delle fanzine autoprodotte, con suggestive esplosioni di colore, intermezzi pittorici che trascinano il lettore nell’universo emotivo delle due protagoniste.

0

Lina Ehrentraut in occasione della Bologna Childrens Book Fair internazionale di fumetto (21-24 marzo 2022)

Io e Melek
mostra e presentazione della pubblicazione con l’autrice alla Bologna Childrens Book Fair 2022

Io e Melek è uscito in lingua originale per Edition Moderne e ha già incontrato il favore del pubblico e della critica tedesca, con numerose recensioni apparse on line e sulle pagine culturali di quotidiani importanti

“Lina Ehrentraut dimostra di essere una delle giovani voci più interessanti sulla scena del fumetto internazionale”
Lars von Törne, Der Tagesspiegel
“Le sfaccettature dell’identità con cui Ehrentraut gioca fanno di Io e Melek una storia estremamente interessante che porta inevitabilmente il lettore a interrogarsi”.
Sophia Zessnik, Die Tageszeitung
“Un debutto potente e allo stesso tempo artistico, intelligente e complesso! “.
Christian Schlüter, Berliner Zeitung
“Un fumetto decisamente attuale e tuttavia senza tempo – assolutamente consigliato a tutti.” Claudia Gerdes, Page online

Anteprima: Io e Melek

 

Lina Ehrentraut è nata nel 1993 a Neuss, in Germania, e vive a Lipsia dove si è diplomata in illustrazione all’Accademia di Arti Visive nel 2020. Insieme al suo collettivo SQUASH realizza fanzine autoprodotte e ha grande seguito nei canali social. Ha esposto il suo lavoro a Neuss, Düsseldorf, Lipsia e Bologna, dove nel 2016 ha ricevuto una menzione d’onore in occasione della Fiera del libro Bologna Children’s Book Fair. Nel 2019 ha vinto il premio e.o.Plauen Förderpreis, tra i più ambiti nell’ambito del fumetto tedesco.
Sito web: http://linaehrentraut.de/

lina-ehrentraut

associazione culturale è nata a Bologna nel 2004 e promuove la cultura del fumetto attraverso un progetto editoriale, la promozione di giovani autrici e autori, esposizioni, workshop, e percorsi di pedagogia del visivo. fa rete culturale con festival, musei, gallerie d’arte, istituzioni culturali e ha ricevuto per la sua attività premi e riconoscimenti nazionali e internazionali.
www.canicola.net

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su