Anteprima: “Green Hell” di Alex Crippa e Francesco Castelli da Tatai Lab

Anteprima: “Green Hell” di Alex Crippa e Francesco Castelli da Tatai Lab
In un mondo nel quale Madre Natura si è ribellata ricoprendo tutto di vegetazione gigante popolata di insetti enormi, Trash Island rappresenta per due ragazzi la speranza per un futuro migliore: da Alex Crippa per i disegni di Francesco Castelli, un'anteprima della nuova uscita Tatai Lab.

È arrivata l’Apocalisse Verde!

In seguito all’inquinamento estremo e all’eccessivo sfruttamento delle risorse del pianeta, la nostra amata Terra ha deciso di reagire sommergendoci letteralmente nella vegetazione. Case e strade sono fagocitate da piante e fiori smisurati, insetti giganti dominano le città, mammiferi e pesci sono scomparsi.

I predoni imperversano in questo inferno verde, i pochi sopravvissuti devono lottare per sopravvivere, procacciarsi cibo e trovare… spazzatura. Gli unici veicoli funzionanti sono infatti quelli con motore a riciclo rifiuti, retaggio di uno degli ultimi disperati tentativi dell’umanità di salvare l’ecosistema. Il problema è che i rifiuti in questa natura lussureggiante scarseggiano sempre più. La gente combatte per una bottiglietta di plastica, la carta vale oro, le spugne sono un ottimo carburante ma ormai introvabili.

Judy è una ragazza nata dopo l’apocalisse, che ha imparato presto a cavarsela da sola. Guida una Renault 4 Frog ed è inseparabile da Mabel, una coccinella con cui è in contatto telepatico: ciò che vede l’insetto lo vede anche lei. Molto utile per le ricognizioni, onde evitare spiacevoli incontri.

Judy si orienta anche grazie a un tablet a energia solare trovato in giro. Il giorno in cui Calvin, predone cicciottello e impacciato, cerca di rubarglielo la sua vita cambia: lui le parla della leggendaria Trash Island, un’immensa discarica oltre i confini della loro città-giungla. Praticamente una riserva infinita di carburante e materiale per costruirsi mezzi e armi. Judy non gli crede e lui per dimostrarglielo le mostra una spugna: quel rifiuto viene da là, gliel’ha dato un tizio che ci è stato ma poi è scomparso. Calvin voleva rubare il tablet di Judy per sfruttare le mappe, ma i due ora decidono di collaborare unendo forze e informazioni.

Il viaggio sarà duro e irto di ostacoli di ogni tipo. Tra questi, un trio di misteriosi predoni che vuole a tutti i costi impedire loro di raggiungere la meta e una creatura pantagruelica mai vista prima…

Ma esiste davvero Trash Island?

Anteprima di Green Hell

Abbiamo parlato di:
Green Hell
, Francesco Castelli, Alessandro Costa
, 2018
88 pagine, cartonato, colori -15,00 €

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su