Anteprima: Fiordilatte di Miguel Vila (Canicola Edizioni)

Anteprima: Fiordilatte di Miguel Vila (Canicola Edizioni)
Dopo il successo di critica e di pubblico di Padovaland, Miguel Vila torna in autunno con il suo nuovo libro Fiordilatte. Ecco le prime pagine in anteprima.

Dopo il successo di critica e di pubblico di Padovaland (leggi la nostra recensione), recentemente premiato al Treviso comics book festival come migliore autore esordiente, torna in autunno con il suo nuovo libro Fiordilatte. Un soft thriller psicologico ambientato nuovamente nella provincia del Nordest dove il narcisismo prende la forma di ambigue pulsioni e l’erotismo diventa il motore di azioni grottesche.

“Spio i miei personaggi tanto nella loro dimensione sociale quanto in quella intima, un po’ come se fossero delle cavie umane. Li faccio interagire fra di loro, aspetto che gli istinti più bassi sopravvengano e guardo l’inevitabile caos che ne consegue. Un gioco sadico ma divertente, dove comunque non si fa male nessuno.”
intervista con Michele Casella di XL Repubblica)

fiordilatte copertina aperta

 

Miguel Vila – Fiordilatte
Edizioni
176 pp colori, 17×24, 2021
ISBN: 9788899524548
19 euro
in anteprima a Lucca e uscirà in libreria l’11 di novembre

Fiordilatte è il nuovo titolo in uscita per I Quindici, la collana di libri fuori formato dedicata a tematiche di apertura e storie di realtà sulla società contemporanea, dopo le recenti pubblicazioni di Ted un tipo strano di e dell’antologia A.M.A.R.E. delle autrici , , Roberta Scomparsa, e Amanda Vӓhӓmaki.

Riprendendo l’universo narrativo di Padovaland (sfoglia alcune pagine), con Fiordilatte Miguel Vila torna a raccontare la provincia veneta e la sua umanità, presentandoci una nuova galleria di personaggi sorprendenti e abbandonando l’approccio corale della prima opera per concentrarsi su un’unica storia.

L’antico borgo di Bessaniga – un fittizio comune del Nordest – con la sua anonima periferia immersa fra i colli, fa da sfondo agli intrecci e alle relazioni morbose di Marco, Stella, Lulu e Daniele. Con uno sguardo voyeuristico e disincantato, ormai diventato cifra del suo lavoro, Vila mette a nudo i suoi personaggi, osservandoli nelle loro ipocrisie, insicurezze e desideri inconfessabili, maturati in un contesto di desolazione provinciale e dinamiche sociali meschine.
La tiepida relazione di Marco e Stella è infatti messa a dura prova dalle insistenti intrusioni di Daniele, e dall’ossessione di Marco per Lulu, femme fatale dal seno maggiorato e madre di un bambino. Intorno a lei e al suo torbido passato si costruisce l’intera vicenda.

Una che impressiona per il rigore grafico, ma che ha tutta la vitalità e la precisione del disegno a mano nella caratterizzazione dei personaggi. Con Fiordilatte Miguel Vila si riconferma tra gli autori emergenti più promettenti del panorama fumettistico italiano, seguendo il percorso dei maggiori autori italiani e internazionali che hanno indagato il disagio dell’uomo contemporaneo.

Con il suo Padovaland, pubblicato da Canicola nel 2020, Miguel Vila ha vinto il premio Cecchetto come “Artista Rivelazione” al Treviso Comic Book Festival 2021, raccogliendo riconoscimenti e critiche positive da parte di firme importanti, sia interni che esterni al mondo del fumetto contemporaneo.

Dicono di Padovaland 

“Non una sbavatura, scrittura affilatissima e disegno di gran classe. Padovaland è un esordio
pazzesco e Miguel Vila ha talento da vendere”
Manuele Fior

“Vila è un autore maturo, che ha qualcosa da raccontare e lo fa in modo sofisticato, originale,
seguendo delle strade molto poco battute nel fumetto italiano odierno”

“A me sembra che il lavoro di Vila riesca a raccontare con una lucidità impressionante – anche
un po’ inquietante – il nuovo presente, l’aria che respiriamo nelle relazioni”
Francesco Targhetta (doppiozero)

Miguel Vila

Miguel Vila nasce a Padova nel 1993 e frequenta il corso di Linguaggi del fumetto all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Con Canicola pubblica nel 2020 Padovaland il suo primo fumetto, riconosciuto dalla critica come straordinario esordio e con il quale vince il premio Cecchetto “Artista Rivelazione” al Treviso Comic Book Festival nel 2021, a riconferma del successo già ottenuto tra i lettori più giovani per le sue pubblicazioni su Instagram e su autoproduzioni cartacee.

ANTEPRIMA – PADOVALAND

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su