Anteprima de “La distanza” di Colapesce e Baronciani

Anteprima de “La distanza” di Colapesce e Baronciani
Anteprima de "La distanza" di Colapesce e Alessandro Baronciani.

Comunicato Stampa

LA DISTANZA:  Colapesce e insieme per la prima volta nell’atteso graphic novel “La distanza” edito da BAO Publishing, disponibile dal 26 giugno 2015.

dista

“Un viaggio in Sicilia fatto di amori interrotti, passioni indecise, appuntamenti mancati, canzoni appannate e la distanza che rovina tutto, come sempre.”

BAO Publishing è orgogliosa di annunciare il primo graphic novel che vede la collaborazione dei due grandi artisti Colapesce – al secolo Lorenzo Urciullo – e Alessandro Baronciani che hanno ideato e realizzato tra l’estate siciliana 2014 e la primavera 2015 la storia a fumetti La distanza.

La distanza racconta il viaggio di Nicola che attraversa la Sicilia. Un road trip sentimentale in musica, con partenza a Pantalica – piccolo gioiello naturalistico-archeologico del territorio (da qualche anno Patrimonio Unesco), per passare da Noto, Mazzamemi, Siracusa, Catania, Enna, Castelbuono – la città dove si svolge l’Ypsigrock, il festival di musica alternative rock – Palermo e giungere infine a Punta Raisi, meta rarefatta all’orizzonte degli eventi.

Una storia in cui l’uso magistrale delle parole e la perfetta padronanza del tratto e della luce trasmettono le emozioni e la sospensione dell’estate siciliana in modo dolce e struggente.

Lorenzo Urciullo nasce a Siracusa nel 1983 e comincia a suonare ancora prima di imparare a parlare. Nel 1998, all’età di quindici anni, registra con Roy Paci un brano impro-jazz pubblicato da Snowdonia nella compilation “Snowdoniani Baccelloni Invadono Megaton 4”. Da quel momento smette di essere il tipico adolescente degli anni ’90, tutto motorini truccati e pomeriggi al bar, e capisce che la musica è la sua vita. Milita in diverse band prima di fondare gli albanopower, con cui realizza un album – “Mariàs Day – un paio di EP e il mastodontico tributo a “Mellon Collie & The Infinite Sadness” degli Smashing Pumpkins, che coinvolge più di cinquanta musicisti provenienti da tutta Italia e arriva ad attirare l’attenzione di Billy Corgan in persona. Più o meno nello stesso periodo comincia a scrivere canzoni in italiano utilizzando lo pseudonimo Colapesce, tratto da una leggenda popolore risalente agli anni di Federico II, con il quale pubblica un EP omonimo (nel 2010) e un album – “Un meraviglioso declino” (2012) – che diventa in breve tempo un piccolo classico della nuova musica italiana, premiato con la Targa Tenco per la migliore opera prima e con il P.I.M.I. sempre per il migliore esordio. Nel febbraio del 2015 esce il suo nuovo album – “Egomostro” – da cui vengono estratti i singoli Maledetti italiani e Reale, entrambi accompagnati da due videoclip che hanno fatto molto discutere. Il popolare quotidiano francese “Le Monde” ha dedicato a Colapesce una pagina della sua edizione cartacea, definendo Lorenzo “L’avenir d’Italie, l’unico erede tardivo di Lucio Dalla e Franco Battiato”. In passato le sue canzoni erano finite anche sul “Guardian” e sul settimanale musicale inglese “NME”, che aveva inserito Colapesce tra i migliori cinque progetti pop provenienti da paesi non di lingua anglofona. La distanza è la sua prima incursione nel mondo dei fumetti. Dorme sempre molto poco.

Alessandro Baronciani è fumettista, illustratore, art director, grafico e musicista. Classe 1974, pesarese di nascita ma milanese d’adozione, ha pubblicato per “La Repubblica XL” e “Rumore magazine”. Cantante e musicista punk con il gruppo “Altro”, ha dato vita al progetto darkwave “Tante Anna”. Nel 2006, pubblica per Black Velvet Una storia a fumetti, raccolta delle sue prime autoproduzioni. Sempre per Black Velvet, pubblica Quando tutto diventò blu e Le ragazze nello studio di Munari. Nel 2013 dà avvio alla collaborazione con BAO Publishing, per la quale pubblica Raccolta – 1992/2012. Nel 2015, sempre per BAO Publishing, pubblica La distanza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su