Anteprima Caput Mundi #3: L’uomo che non c’era

In anteprima esclusiva le prime 7 tavole di Caput Mundi #3 - L'uomo che non c'era di Giulio Antonio Gualtieri, Elisa Di Virgilio e Ludovica Ceregatti.

Giovedì 21 settembre 2017 ha segnato una data importante per la . In quel giorno è uscito infatti Caput Mundi #1 – I lupi di Roma, scritto e sceneggiato da  e , con i disegni di Pietrantonio Bruno, primo tassello di quello che è destinato a diventare l’Universo Cosmo, in cui i nuovi personaggi presentati nel corso dei sei numeri che compongono questa miniserie andranno a coesistere e interagire. In L’uomo che non c’era, terzo numero della miniserie, scopriamo una delle altre “meraviglie di Roma”: un misterioso uomo invisibile che percorre le buie strade della Capitale.

L’uomo che non c’era

L’uomo che non c’era è il titolo di un meraviglioso film dei fratelli Coen. Quando leggerete l’albo, capirete che non potevamo fare altrimenti: il titolo di questo episodio doveva essere rubato da qualche parte. Siamo arrivati a metà del nostro percorso, e la notte si fa sempre più scura sull’Urbe.
Roma è una delle città più ricche al mondo di arte e bellezza. Un vero e proprio tesoro, per lo più in mano a pochi, spregiudicati, individui. In poche parole, il giardino dell’Eden per un ladro professionista. Ma per raggiungere il paradiso, a volte, è necessario transitare dall’Inferno.

In questo particolare settore economico, infatti, è fondamentale sapersi adattare a tutte le situazioni più spiacevoli: in sostanza, non bisogna mai avere paura di abbracciare il buio. Il segreto per raggiungere il successo, infatti, è tenersi il più possibile lontano dalla luce.
Nella notte, le ombre si fanno più scure. Sono così nere che diventano quasi invisibili. Eppure, dovete stare attenti, perché sono sempre intorno a voi…

Anteprima Caput Mundi #3: L'uomo che non c'era

Anteprima Caput Mundi #3 – L’uomo che non c’era

A cura di
Soggetto: Gualtieri/Recchioni
Revisione Testi:
Sceneggiatura: Giulio A.Gualtieri
Disegni: Elisa Di Virgilio/
Copertina:
Lettering:
Ufficio Stampa: Maria Rosaria Giampaglia

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio