NPE UNA VALLE

Anamorphosis (Kago)

Anamorphosis (Kago)
Dallo splatter al misticismo ecco Anamorphosis, un mix tra horror e reality show realizzato dal maestro giapponese del surreale Shintaro Kago

anamorphosis_cover_BreVisioni I reality show sono spesso entrati nella letteratura giapponese. Basti pensare al romanzo Battle Royale di Koushun Takami tradotto per Mondadori da Tito Faraci o proprio a questo Anamorphosis, manga del maestro del surreale Shintaro Kago. In questo caso lo spettacolo si mescola con il mistico per creare una sorta di splatter metafisico in cui i protagonisti si ritrovano imprigionati nella ricostruzione della scena di un delitto avvenuto alcuni anni prima durante le riprese di un reality.
L’atmosfera opprimente della vicenda si mescola con le scene adrenaliniche ricche di schizzi di sangue e paura e accompagna il lettore quasi fino alla conclusione, quando Kago inserisce un assaggio del suo humor nero che, soprattutto nelle storie brevi che costituiscono la seconda parte del volume, accentuano lo stile surreale del mangaka. Se però, questo stile risulta efficace all’interno della vicenda lunga di Anamorphosis, diventa invece stucchevole e noioso all’interno dei racconti brevi, di cui ben pochi alla fine si rivelano efficaci.
Graficamente, infine, il tratto chiaro e dettagliato di Kago riesce a ben rappresentare le espressioni dei volti, mentre le scene splatter ed erotiche risultano efficacemente realistiche. Il mangaka fa anche un sapiente uso delle linee cinetiche e sfrutta al meglio la prospettiva per creare immagini che risultano consistenti con la spiegazione finale.

Abbiamo parlato di:
Anamorphosis
Shintaro Kago
Traduzione di Luigi Tasca
, ottobre 2016
192 pagine, brossurato, bianco e nero – 18,00 €
ISBN: 9788899086619

anamorphosis_invito_BreVisioni

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su