Hemingway in Disney

A quanto pare il buon Lorenzo Barberis mi fornisce più di un’ispirazione in questo periodo (sebbene io sia in ritardo mostruoso nella scrittura dei post!). Grazie alla sua bella recensione della riduzione de Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway realizzata da Andrea Laprovitera e Ludovico Lo Cascio per NPE, ho pensato bene di ricordare brevemente un vecchio progetto disneyano ideato da Giorgio Cavazzano e basato sulla più famosa raccolta di racconti di Hemingway, I 49 racconti.
Nel 2000, infatti, Topolino presentò otto storie realizzate da altrettanti diplomandi dell’Accademia Disney, ora chiusa se non erro, come saggio finale (o qualcosa del genere) e ispirati ognuna a un racconto della raccolta sopracitata. La serie, identificata come 8×8… 49, venne pubblicata al ritmo di un’avventura al mese sotto la supervisione di Ezio Sisto e Fausto Vitaliano. All’epoca dei fatti, dell’iniziativa ne scrisse anche Repubblica.
Questa la lista delle storie, con gli autori:

  1. Il papero che volle farsi re ((Il titolo della storia è evidentemente ispirato anche a L’uomo che volle farsi re, novella o racconto lungo di Rudyard Kipling)) di Marco Forcelloni, ispirata a La capitale del mondo, su Topolino #2341
  2. Cow Boy Blues di Stefano Turconi, ispirata a L’invitto su Topolino #2345
  3. Bad Boys di Alessandro Perina, ispirata a I due sicari, su Topolino 2349
  4. Zio Paperone e l’equivoco scottante di Andrea Freccero, ispirata a Un giorno di attesa, su Topolino #2353
  5. Un giorno perfetto di Marco Palazzi, ispirata a Grande fiume dai due cuori, su Topolino #2357
  6. Mickey e i due cuochi di Giuseppe Zironi, ispirata a Il lottatore, su Topolino #2361
  7. Nelle acque di Manuela Razzi, ispirata a Dopo la tempesta, su Topolino #2365
  8. Sahara di Nicola Tosolini, ispirata a La breve vita felice di Francis Macomber, su Topolino #2369

Prima vignetta de Il papero che volle farsi re: è evidente l’ispirazione arturiana del soggetto di Forcelloni

La presenza di Hemingway su Topolino non si limita, però, alla sola operazione 8×8… 49, ma spazia anche con un paio di parodie, Zio Paperone e… il vecchio e il mare di Guido Scala, autore che ha spesso raccontato la fascinazione per le avventure marine utilizzando come coprotagonista delle sue storie complete il piccolo Acciuga, e Per chi suona il campanello di Alessandro Sisti e Graziano Barbaro. Inoltre è lo stesso scrittore che compare ne Il tesoro di Key West, pubblicata su Zio Paperone #200, di Miquel Pujol e il nutrito gruppo di disegnatori dello studio spagnolo Comicup, tra cui Cesar Ferioli.