Parliamo di:

Afro Samurai #1 (di 2)

Afro Samurai #1 (di 2)(Mattia Signorini)
Articolo aggiornato il 22/09/2017

Afro Samurai #1 (di 2)di Takashi Okazaki
Panini Comics, apr. 2009 – 176 pagg. b/n bros. – 7,90euro
Ho avuto l’occasione di sfogliare questo manga lo scorso gennaio in Svezia. Il tratto e soprattutto l’utilizzo del bianco e nero misti al rosso del sangue mi avevano colpito, tanto da farmi annotare il titolo dell’opera per reperirne poi maggiori informazioni. Di qui l’acquisto della versione italiana, edita dalla Panini, che mi ha confermato come il vero punto di forza del manga risieda unicamente nello stile del suo disegnatore. La trama, infatti, è piuttosto banale e trita, fatta di continui scontri tra samurai in un Giappone medievale e al tempo stesso futuristico, nel quale le katane coesistono con binocoli e telefoni cellulari e dove tutti sono alla caccia della fascia di “Numero Due”, il cui possesso è l’unica condizione per poter affrontare il “Numero Uno” e prenderne il posto alla guida del mondo. C’é un po’ di Ninja Scroll ed anche dello Spike di Cowboy Bebop, soprattutto per quel che riguarda la raffigurazione del protagonista e alcune sue pose con tanto di sigaretta in bocca. Poco altro, per la verità, anche se è facile immaginare come una trama di questo tipo si sia prestata alla realizzazione di una serie animata di successo e relativo . E questo, sommato anche al prezzo non proprio basso, mi scoraggia parecchio all’acquisto del secondo e conclusivo volume. (Mattia Signorini)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio