Adam Wild #11 – I demoni del Kilimanjaro (Manfredi, Stanich)

Arrivati sul Kilimangjaro, Adam e soci vengono attaccati da quelli che sembrano i demoni di una vecchia leggenda locale.

Adam Wild #11 - I demoni del Kilimanjaro (Manfredi, Stanich)

Per compiacere lo zio Vescovo, il conte Narciso ha il compito di piantare un crocifisso sulla cima del Kilimangjaro. La scalata si rivela presto più pericolosa del preventivato ma il gruppo di improvvisati alpinisti ha dalla sua la solita e ormai un po’ scontata infallibilità di .
La serie di da qualche numero ha perso quella freschezza originaria che aveva colpito al suo esordio. La ricetta dell’avventura vecchio stampo ha lasciato il posto a personaggi prigionieri del proprio ruolo, dialoghi forzati e scanditi da battute che non riescono ad apparire naturali e storie che, per restare all’interno delle 96 pagine canoniche, corrono verso i finali sacrificando tempi narrativi e costruzione della tensione. Il protagonista stesso ha perso il fascino iniziale anche per la sua incredibile e costante infallibilità morale, fisica e strategica , appiattito in una figura infallibile e antipatica.
Questo albo non può nemmeno riscattarsi con i disegni: ha uno stile insicuro, i volti risultano incostanti e le pose legnose, anche se è apprezzabile l’uso dei neri e delle ombre. Giudizio ancora una volta negativo per la copertina: è un ottimo disegnatore ma come copertinista evidenzia molti limiti, complice quella che sembra una mancanza di progettualità nell’ideazione delle illustrazioni, prive di mordente e tutt’altro che accattivanti.
In dirittura d’arrivo al primo anno di pubblicazione, la speranza è che Adam Wild ritrovi slancio e genuinità e riesca a sfruttare il potenziale visto nei primi numeri.

Abbiamo parlato di:
Adam Wild #11 – I demoni del Kilimanjaro
Gianfranco Manfredi, Damjan Stanich
, agosto 2015
96 pagine, brossurato, bianco e nero – € 3,20
Adam Wild #11 - I demoni del Kilimanjaro (Manfredi, Stanich)

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio