Wonder Woman ufficialmente vietato in Libano

La pellicola sull'eroina DC Comics ufficialmente vietata in Libano, da anni in guerra con Israele.

Variety informa che il Libano ha ufficialmente vietato la programmazione della pellicola diretta da , su pressione di un gruppo anti-israeliano, con la motivazione che la protagonista è una cittadina dello Stato della stella di David.

Il divieto è stato annunciato ufficialmente sull’account twitter di Lebanon’s Grand Cinemas e successivamente confermato da altre fonti. La decisione è stata presa da sei membri del Ministero dell’Economia di Beirut, e sorprende per il fatto che il film aveva già passato il visto censura e proprio oggi era prevista la premiere nel paese mediorientale.

La stessa organizzazione dietro il divieto, non era riuscita nel medesimo intento nei confronti di Batman V Superman: Dawn of Justice, in cui la Gadot compariva per la prima volta nei panni dell’amazzone DC Comics.

Variety cita che, nel 2013, il film libanese The Attack fu vietato perché girato in Israele, ottenendo però di essere visto lo stesso attraverso il mercato dei DVD pirata.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio