In uscita il secondo volume di Historica da Mondadori: Bois Maury di Hermann

In uscita il secondo volume di Historica da Mondadori: Bois Maury di Hermann
Comunicato stampa: Mondadori presenta “BOIS MAURY – La croce e la spada”, il secondo volume della collana Historica, la grande Storia narrata dai capolavori a fumetti.
Articolo aggiornato il 20/09/2016

Comunicato stampa

Mondadori presenta “BOIS MAURY – La croce e la spada”,
il secondo volume della collana Historica,
la grande Storia narrata dai capolavori a fumetti.

Il nobile cavaliere Aymar di Bois-Maury, all’inizio del XII secolo, ha attraversato l’Europa del Medioevo e si è spinto fino in Terra santa a protezione dei pellegrini, pur di riconquistare il suo castello, a suo dire fornito delle più belle torri di tutto il mondo cristiano.
Ma se la morte di Aymar segna la fine delle sue avventure, così non è per la sua discendenza, testimone negli anni a seguire di un’Europa in continua trasformazione, dove lo scontro tra civiltà, In uscita il secondo volume di Historica da Mondadori: Bois Maury di Hermannreligioni e popoli sembra essere il filo conduttore della storia umana. Dove la croce viene spesso confusa con la spada…

Il secondo volume di Historica, “Bois-Maury” è in distribuzione nelle edicole, fumetterie e librerie dal 14 dicembre 2012.
Le quattro storie, di 46 tavole ciascuna, ospitate in questo secondo numero di «Historica» fanno parte del ciclo di Bois-Maury (si tratta, per la precisione, dei capitoli dal 12 al 15). Bois-Maury prosegue la numerazione de Le torri di Bois-Maury – il capolavoro di Hermann – di cui Bois-Maury rappresenta il seguito.

Le Torri di Bois-Maury è una imponente saga a fumetti che si dipana in dieci episodi e prende avvio dagli inizi del XII secolo, in quello che gli storici chiamano “Medioevo di mezzo”. Ne è protagonista il cavaliere Aymar di Bois-Maury, un nobile privato delle sue
terre il cui sogno è tornare in possesso del castello appartenuto ai propri avi.

L’approccio di Hermann al Medioevo è lontanissimo da qualsiasi deriva fantasy e può venire apparentato, fatte tutte le distinzioni del caso, a quello di Eco e di Follett”, come riporta l’introduzione del volume Mondadori.

La poetica del fumettista belga è comunque molto definita e si estrinseca nella rappresentazione di un mondo aspro, cupo, durissimo, in cui a dominare è la legge del più forte e in cui i rapporti umani sono quasi sempre improntati alla violenza”.

Una poetica che Hermann non rinnega neppure quando, nel 1998, dà avvio a un ciclo che continua quello de Le Torri di Bois-Maury e che ha attualmente raggiunto la quinta uscita. Il titolo di questa splendida prosecuzione della serie è, semplicemente, Bois-Maury: in ogni nuova puntata propone le drammatiche vicende di un qualche discendente del cavaliere Aymar”.

Le 4 storie presentate nel volume sono state sceneggiate da Yves H., figlio di Hermann, il quale dà prova di avere perfettamente assimilato sia la dinamicità di scrittura del padre sia il violento realismo che ne ha sempre caratterizzato i lavori.
Soltanto il primo episodio è ambientato nel Medioevo. Gli altri tre, pur presentando set differenti, si svolgono nel XVI secolo. Eppure vi è un filo che – al di là del ruolo di volta in volta ricoperto da un discendente di Aymar di Bois-Maury – lega saldamente le avventure, ricollegandole all’epoca medievale.

Hermann, dal canto suo, si conferma un disegnatore maiuscolo, padrone delle anatomie, in grado di assicurare espressività ai volti dei personaggi, sapiente nella scansione delle tavole (frequenti le strisce composte da tre vignette di cui due sovrapposte), a suo agio tanto nel riprodurre i contesti urbani quanto gli scenari naturali. E gran virtuoso del colore, come dimostrano le scene corali, i paesaggi, i dettagli che restituiscono un universo cromatico ricco e complesso.

Hermann
Hermann Huppen nasce il 17 luglio 1938 a Bévercé, un piccolo villaggio belga nelle Ardenne. Da adolescente inizia a lavorare
prima come apprendista ebanista, poi in uno studio di architettura, ma a 18 anni emigra in Canada con la madre. Il Nuovo Mondo non fa per lui e torna a Bruxelles, dove comincia a interessarsi di fumetto, entrando in contatto con il famoso scrittore Greg. Dopo sei mesi di apprendistato nello studio di Greg, negli Anni 60 i due autori danno vita a una fruttuosa collaborazione partendo dal realistico Bernard Prince, che ottiene da subito un buon successo. Sempre insieme, è poi la volta dello storico
Jugurtha e del western Comanche. A metà degli Anni 70, Hermann si sente pronto per tentare l’avventura da autore completo e nel 1977 esce il primo volume del post-apocalittico Jeremiah. Nel 1984 è la volta della serie “medioevale” Les Tours de Bois-Maury, i cui volumi alterna negli anni successivi a quelli di Jeremiah e che lo consacrano defi nitidamente quale autore di livello mondiale. Nel 1991 pubblica “Sarajevo-Tango”, utilizzando direttamente il colore, senza alcuna china preliminare, e vincendo il prestigioso Premio Oesterheld per i temi aff rontati. Del 1997 è “Caatinga”, mentre nel 2000 illustra per i testi di Van Hamme “Lune de guerre” e per quelli di suo fi glio Yves H. “Liens de sang”. Nel 2002 il personaggio di Jeremiah diventa protagonista di una serie TV della MGM, con Luke Perry a dargli il volto per 35 episodi.

Yves H.
Nato a Bruxelles nel 1967, Yves H. è il fi glio di Hermann e ha collaborato con il padre per gran parte dei suoi lavori. Pur esordiendo come autore completo nel 1995 con “Le secret des hommes-chiens”, si è poi concentrato sulla sola scrittura. Sono suoi i testi della serie Bois-Maury a partire da “Rodrigo” del 2001, ma lo troviamo come scrittore di “Manhattan Beach 1957”, “Zhong Guo”, “The Girl from Ipanema”, “Diable des sept mers” e l’ultimo volume di Bernard Prince. Del 2006 è Sur les traces de Dracula, una trilogia illustrata da Hermann, Séra e Dany. Del 2011 è “Une nuit de pleine lune”.

La collana.
Historica è la collana mensile che racconta i grandi eventi della Storia e i suoi protagonisti attraverso le tavole di straordinari maestri del fumetto internazionale.
In edicola, fumetteria e libreria, Historica propone ogni mese in volumi cartonati di grande formato da 192 pagine a colori, la migliore produzione a fumetti del genere storico.
Capolavori inediti e grandi successi internazionali per rivivere i momenti più epici della Storia a un prezzo popolare di 12,99 euro.
Historica raccoglie i migliori racconti a fumetti prevalentemente di scuola francese. Guerre, battaglie e avventure sono i temi, tutti ambientati in contesti storici rigorosamente documentati, trattati dai più noti maestri del fumetto che elevano la narrazione a un livello di qualità artistica celebrato dalla critica e accolto con grande favore dal pubblico di tutto il mondo.
Historica è un’opera che attrae sia il pubblico più adulto, interessato alla Storia, sia gli appassionati di fumetti desiderosi di un’edizione curata, aggiornata e di elevato valore grazie a titoli inediti, introvabili o già pubblicati in formati che non hanno reso giustizia della qualità artistica.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio