L’uomo della tundra

Articolo aggiornato il 03/11/2015

di
, 2008 – 240 pagg- bross. b/n – 16,50euro
Sei racconti nel tipico stile del maestro giapponese, di cui cinque hanno come sfondo la natura, sia nel suo essere bellissima sia nel suo essere pericolosa e avversa all’uomo. C’é come sempre grande poesia nei racconti di Taniguchi, trasmessa attraverso una narrazione lenta e incisiva e un tratto deciso, regolare e comunicativo. A introdurre il volume, un racconto dove protagonista è Jack London alle prese con i rigori dell’inverno e la smania per l’oro dei suoi compagni, per finire con una storia che ci trasporta nel profondo blu del mare in compagnia di una balena. Il sentimento che emerge più chiaramente in Taniguchi è la malinconia, un senso di perdita nei confronti di qualcosa di difficilmente definibile a volte, una perdita che spesso è sintomo di crescita o di una raggiunta consapevolezza. Il segno del grande autore non viene mai meno nei fumetti di questo raffinato mangaka. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio