Tre storie (Vertoiba4)

Il collettivo Vertoiba4 presenta tre storie autoprodotte che si distinguono per inventiva e cura grafica.

Tre storie (Vertoiba4)Un messicano da non sottovalutare si aggira per i deserti centroamericani con le sua pistola fumante. Un clown che ha paura dei bambini sta per esibirsi. Una coppia di automi si sposa e parte in luna (letteralmente) di miele.  Sono questi i tre capitoli dell’albo Tre Storie, prima autoproduzione del collettivo Vertoiba4 (Emanuel Paviglianiti, Roberto Grasso, Alice Mori), tre storie completamente diverse per contenuti, impostazione grafica e ritmo narrativo.
La prima e più compiuta, è un western vecchio stile arricchito da elementi ironici e splatter: Paviglianiti è bravo sia a costruire il ritmo del racconto, con inquadrature che scandiscono i momenti di tensione e esaltano l’azione dello scontro a fuoco, sia nel dipingere le espressioni dei personaggi, ognuno caratterizzato da una forte iconicità grafica. La storia dedicata al clown, sempre disegnata da Paviglianiti, coadiuvato da Alice Mori su sceneggiatura di Roberto Grasso, è impostata su un registro completamente diverso, in cui il tratto di Paviglianiti che si occupa di delineare i contorni, sempre carismatico e sicuro, viene addolcito dalle rifiniture e dalle campiture a matita di Alice Mori, che usando toni di grigio e chiaroscuri riesce a conferire al racconto muto una grande tenerezza e intensità.
Le ultime pagine, dedicate alla luna di miele e anch’esse mute, mettono in luce la capacità di dettaglio di Paviglianiti e la sintonia tra lui e Grasso, capaci di scandire la tavola in maniera variegata e mai banale. Menzione particolare per la cura grafica dell’albo, che presenta una copertina accattivante e un layout degno di una grande produzione.

Abbiamo parlato di:
Tre Storie
Collettivo Vertoiba4 (Emanuel Paviglianiti, Alice Mori, Roberto Grasso)
Autoproduzione
48 pagine, spillato, bianco e nero – 3,00 €

Tre storie (Vertoiba4)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio