Torna Joséphine: si cambia, ma non troppo!

Un uomo brillante e giocherellone e una deviazione di rotta inaspettata: Joséphine torna a rallegrarci con i suoi racconti di stravagante quotidianità.

Torna Joséphine: si cambia, ma non troppo!Nel 2015 si chiude la frizzante trilogia firmata edita in italia da Edizioni che narra della trentenne Joséphine, eroina del quotidiano alle prese con lavoro, vita mondana e, soprattutto, questioni di cuore.

Incontrata per la prima volta nel 2011, e ritornata poi con cadenza biennale,  Joséphine fin da subito si è rivelata nel suo essere effervescente, talvolta problematica al limite del complessato talaltra capricciosa, ma tanto scanzonata e allegra da creare dipendenza e aspettativa per gli episodi successivi.
La ragazza, sulla trentina, si divincola fra lavoro creativo nel campo della comunicazione, una madre borghesissima e iper critica, una sorella esempio di virtù e dalla famiglia perfetta.
Un gatto dal nome Bradpitt e un paio di amici fidati con cui condividere serate mondane, Joséphine è alla perenne ricerca del grande amore.

Torna Joséphine: si cambia, ma non troppo!Se il secondo episodio è come un giro sulle montagne russe tragicomico, fra pianti per colleghe fresche di parto, ex che ritornano, occasioni non colte e uomini sposati da lasciare, la terza puntata della trilogia si apre invece con una Joséphine raggiante che  ha finalmente trovato – quasi per caso – l’amore.

Il ragazzo in questione non ha neanche un po’ l’aspetto dell’uomo perfetto, ma ha parecchie qualità: tecnico del suono spesso all’estero per lavoro, ama Joséphine “per quella che è”, se ne prende cura e quieta i dubbi scaturiti dal poter pensare che questa volta sia “per sempre”.

Le serate cambiano quindi tono, e la nostra eroina del quotidiano guizza fra amici e parenti da conoscere e lontananza da sopportare.

Per le amiche single dedite a party e vita mondana, Joséphine è ormai passata “dall’altra parte della barricata, ma questo è solo il prologo all’ultimo, insidioso passo, ciò che sancisce il vero passaggio alla “forza oscura”.

Torna Joséphine: si cambia, ma non troppo!

In un momento di passione incontrollata, romantico in un modo non tradizionale, per la nostra protagonista ha inizio una nuova avventura, e dopo momenti di silenzi imbarazzati, non-discorsi e prese di coscienza, dilaga l’entusiasmo.

La Bagieu rappresenta la quotidianità della protagonista in un modo divertente, autocritico e consapevole, che permette di trovare quel nocciolo di verità che si nasconde negli stereotipi sulla femminilità che a volte sta un po’ stretto, ma in cui è anche bello ritrovarsi.

Torna Joséphine: si cambia, ma non troppo!

Come di consueto, lo stile dell’autrice Pénélope Bagieu è enormemente espressivo: i personaggi delineati da una linea contorno sottile e tondeggiante vengono rappresentati senza troppo pudore né malizia nelle più diverse e intime scene quotidiane, e si stagliano su vignette coloratissime. I volti presentano spesso una mimica iperbolica, fondamentale per alleggerire anche le situazioni emotivamente critiche: un sopracciglio alzato o uno sguardo di traverso fanno davvero la differenza.

Gli episodi si compongono di soli titolo e strisce e si articolano sulla pagina singola, al massimo doppia: l’assenza di didascalie è una formula che permette al lettore di vivere direttamente ogni episodio, godendosi il ritmo dei dialoghi

Le vignette dai bordi stondati rendono la narrazione leggera e, grazie al formato sketch, le vicende di Joséphine possono essere lette tutte insieme, riempiendo con l’immaginazione gli spazi fra un capitolo e l’altro, o singolarmente, centellinandole a piacere.

Torna Joséphine: si cambia, ma non troppo!

La trilogia di Joséphine ben si confà a letture e riletture: tenetela a portata di mano e tornate a trovarla ogni tanto, come se si trattasse di una vecchia amica.

Abbiamo parlato di:
Joséphine #3 – Si Cambia!
Pénélope Bagieu
Traduzione di Laura Tonani
Hop! Edizioni, collana la vie en rose, 2015
64 pagine, brossurato, colori – 11,00€
ISBN: 9788897698173

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio