Torna “Dàimones”, fumetto a tema gotico da Dany&Dany

Dopo la pubblicazione per Edizioni BD di "Dàimones - Ex Tenebris", le autrici Dany&Dany autoproducono il sequel in digitale su Amazon.

Comunicato stampa

LAMIA Comics
presenta

Torna "Dàimones", fumetto a tema gotico da Dany&DanyLa serie a fumetti “Dàimones”, un urban fantasy a tema gotico dalle autrici Dany&Dany

Dopo la pubblicazione per Edizioni BD del romanzo grafico “Dàimones – Ex Tenebris” (Gennaio 2011), le autrici cagliaritane Dany&Dany (Daniela Orrù e Daniela Serri) autoproducono il sequel in digitale su Amazon con una serializzazione trimestrale.
I capitoli 1, 2 e 3 sono già stati pubblicati, mentre il quarto uscirà il 22 Settembre .

L’equilibrio millenario che regola l’esistenza di umani e vampiri sta per essere sconvolto dal risveglio di una creatura che non sarebbe mai dovuta esistere, l’ultimo esemplare di una misteriosa stirpe mutante, i Dàimones, potenti quanto i vampiri ma diurni come gli umani.
Una corsa contro il tempo riaccende vecchie faide e intreccia nuovi giochi di potere, tra chi vuole eliminare il dàimon e chi vuole proteggerlo.

Info, anteprime, work in progress, gallerie:
http://danyanddany.blogspot.it/
https://www.facebook.com/danyanddany/

LE AUTRICI
Dany&Dany sono un duo di autrici di fumetti attivo dal 2001. I loro lavori sono stati pubblicati in Italia, USA, Germania e Spagna, sia in formato cartaceo che digitale da Edizioni BD, YaoiPress, Tokyopop, AbsoluteBlack, Cursed Side e Ave Fenix Comics.
Tra i loro titoli più popolari: “Wishing for the moon”, “Idol”, “The Lily and the Rose”, “Anima” e “Dàimones – Ex Tenebris”.
Come illustratrici hanno realizzato le copertine e le tavole interne della trilogia di romanzi fantasy “Iskìda della Terra di Nurak”, pubblicata da Condaghes Edizioni, e il costume design del relativo teaser cinematografico diretto dal premio Oscar Anthony LaMolinara.
Sono state le prime esponenti del cosiddetto Global Manga ad essere invitate come ospiti d’onore ad una fiera di anime e manga negli USA: l’Anime Central a Chicago, nel 2008.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio