NPE CONCORSO INTRODUZIONE
BreVisioni

Topolino #3206: La grande corsa infinita (Nigro, Mottura)

Per celebrare la centesima edizione del Giro d'Italia Sisto Nigro e Paolo Mottura mettono ancora una volta in sella a una bici l'eroico Paperino.

Topolino #3206: La grande corsa infinita (Nigro, Mottura)

La tradizione ciclistica di Topolino è stata quasi sempre legata al Giro d’Italia, anche se, a parte Paperino al Giro d’Italia, uscita in 4 puntate nel 2006 su testi di Sergio Badino e disegni di Alessandro Gottardo, Carlo Limido, Marco Meloni, Silvia Ziche, le altre storie celebrative si sono tutte concentrate su un qualche giro ciclistico locale, in particolare il Giro di Paperopoli, come nell’omonima storia del 1993 di Giorgio Pezzin e disegnata dal Comicup Studio.
In occasione della centesima edizione del Giro (il centenario era già stato celebrato nel 2009 da Massimo Marconi e Giuseppe Dalla Santa), Sisto Nigro e propongono La grande corsa infinita, che vede affrontare lo storico Giro del Calisota, giunto anch’esso alla gara n. 100. La trama sviluppata da Nigro, ricca di gag visuali e verbali, ricalca in parte quella del 2006 di Badino, ma con un’incredibile complicazione: in questo caso Paperino si ritrova sin da subito ad affrontare la corsa da solo come conseguenza della classica tirchieria di Paperone. Al di là della situazione specifica (al limite dell’impossibile, considerate le regole dei grandi giri), l’avventura risulta un omaggio sentito alla storia del Giro e al ciclismo come sport di fatica.
Mottura, il cui stile malinconico si adatta all’avventura in solitaria scritta da Nigro, ritorna così sulla strada dopo On the road rappresentando i paesaggi statunitensi (ma anche molto dolomitici) con vignette e inquadrature spettacolari.

Abbiamo parlato di:
Topolino #3206 – Zio Paperone e la grande corsa infinita
Sisto Nigro, Paolo Mottura
, 3 maggio 2017
164 pagine, brossurato, colore – 2,50 €
ISSN: 977112061100173206

Topolino #3206: La grande corsa infinita (Nigro, Mottura)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio