Ti sto cercando (Marchese, Patané)

Immigrazione e sfruttamento dei clandestini nel fumetto d'esordio per Giovanni Marchese, per i disegni di Luca Patané.
Articolo aggiornato il 15/06/2016

Ti sto cercando (Marchese, Patané)Esordio come scrittore e sceneggiatore per , nostro collaboratore e giovane critico fumettistico. La storia di Ti sto cercando tratta un’argomento di estrema attualità, come l’immigrazione e lo sfruttamento; un tema che offre molti spunti e molto a cui pensare per chi non vuol fermarsi alla superficie di un problema. Ecco perché fumetti del genere sono certamente necessari.
Purtroppo la realizzazione non convince appieno: poco approfonditi e alla fine non pienamente credibili i rapporti tra il protagonista, un giovane immigrato alla ricerca del padre, e le persone che incontra, così come scarsa si rivela l’empatia del lettore con il suo senso di smarrimento e d’impotenza. La sceneggiatura, ordinata e priva di errori, risente chiaramente del poco spazio a disposizione per approfondire questi aspetti.
Non aiutano i disegni di Luca Patané una prova deludente la sua: tratto grezzo e acerbo, con anatomie poco convincenti e scarsa espressività, oltretutto soffocato da un uso invasivo della mezzatinta che sembra utilizzata più per fare atmosfera che con uno scopo narrativo vero e proprio.
Ci auguriamo di vedere ancora i due autori all’opera e di poterne apprezzare la crescita artistica.

Abbiamo parlato di:
Ti sto cercando
Giovanni Marchese, Luca Patané
, 2008
88 pagg. b/n e ocra bros. – 9,50euro

 

Ti sto cercando (Marchese, Patané)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio