Tex #681 – Tabla Sagrada (Ruju-Filippucci)

Pasquale Ruju e Lucio Filippucci concludono la loro avventura con una seconda parte dal ritmo tradizionale di una classica avventura texiana.
Tex #681 – Tabla Sagrada (Ruju-Filippucci)
© 2017 Sergio Bonelli Editore

In #681 termina l’avventura iniziata il mese scorso da e . Se parlando della prima parte, avevamo evidenziato una interessante costruzione narrativa da parte dello sceneggiatore sardo, in questa conclusione lo sviluppo della vicenda si semplifica notevolmente. Ruju occupa la prima metà dell’albo per allestire lo scenario della battaglia tra Tex – asserragliato nella cittadina di Tabla Sagrada con i suoi abitanti – e i bandidos messicani agli ordini dell’ex generale Ramirez in cerca di vendetta sui fratelli Forrester.
Il racconto procede lineare, scontato – o meglio – prevedibile nello svolgimento per gli appassionati del ranger. L’accumularsi della tensione è comunque ben costruito, così come gli scontri a fuoco, in una gestione del ritmo che fa di quella contenuta in questo albo una storia di Tex molto tradizionale.
Peccato per un paio dialoghi poco consequenziali, sviste editoriali certo, ma a cui la cura di Mauro Boselli non ci ha (fortunatamente) mai abituato. Da evidenziare invece l’attenta e non stereotipata caratterizzazione ancora una volta delle due figure femminili della storia, madre e figlia Forrester.
Filippucci, dal canto suo, asseconda graficamente la sceneggiatura, in tavole con uno un uso della griglia canonico e con un layout costante per tutta la storia. Resta tuttavia la criticità sottolineata anche il mese scorso, cioè una certa discontinuità nei primi piani dei personaggi. Efficace invece la restituzione dei paesaggi e il dettaglio delle ambientazioni.

Abbiamo parlato di:
Tex #681 – Tabla Sagrada
Pasquale Ruju, Lucio Filippucci
Sergio Bonelli Editore, luglio 2017
110 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,50 €
ISSN: 977112156100860681

Tex #681 – Tabla Sagrada (Ruju-Filippucci)
© 2017 Sergio Bonelli Editore
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio