Suiciders (Lee Bermejo, Matt Hollingsworth)

Lee Bermejo scrive e disegna una storia di moderni gladiatori ambientata in un mondo post-apocalittico.

Suiciders (Lee Bermejo, Matt Hollingsworth)Il Big One ha distrutto Los Angeles e al suo posto sono nate New Angeles e Lost Angeles. Le due città e i rispettivi abitanti, sono divise da un muro: nella prima vive la classe abbiente mentre nella seconda i paria che lottano per sopravvivere ogni giorno. In questo mondo post-apocalittico i Suiciders sono i nuovi gladiatori che intrattengono le folle e il più famoso tra di loro, il Santo, è il protagonista della storia scritta e disegnata da .
Indubbiamente il punto di forza dell’intero volume è l’arte di Bermejo, bravo a rendere interessante e credibile un’ambientazione abbastanza abusata: evidenti i richiami a Mad Max e alle pellicole di genere come Fuga da New York e I guerrieri del Bronx. Notevole inoltre è la capacità dell’autore di far recitare i personaggi tratteggiando volti espressivi e verosimili dando così alla propria storia un cast ben caratterizzato. Si può quindi dire, utilizzando una tavola dello stesso volume, che il perno intorno al quale ruota Suiciders sia l’Arte stessa.
Purtroppo Bermejo non si rivela altrettanto bravo a sviluppare la sceneggiatura, che non manca però di spunti interessanti. Mancanza visibile soprattutto nel gestire i dialoghi e i monologhi che risultano eccessivamente prolissi e in un paio di occasioni addirittura posticci. Ne risulta che le tavole mute, narrativamente parlando, sono quelle che funzionano meglio.
Non un volume imperdibile ma consigliato a chi cerca una lettura di intrattenimento disegnata con maestria.

Abbiamo parlato di:
Suiciders #1
Lee Bermejo, Matt Hollingsworth
Traduzione: Stefano Formiconi
RW-Lion, Marzo 2016
160 pagine, brossura, colore – € 14,95
ISBN: 9788869717765
Suiciders (Lee Bermejo, Matt Hollingsworth)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio