Le Storie #2 – La Redenzione del Samurai (Recchioni, Accardi)

Le Storie #2 - La Redenzione del Samurai (Recchioni, Accardi)
Articolo aggiornato il 02/12/2015

Le Storie #2 - La Redenzione del Samurai (Recchioni, Accardi)La seconda uscita de edite dalla ci porta nel Giappone medievale, confermando la tendenza del Romanzo Storico molto in voga nelle ultime creazioni della casa editrice, sia nelle uscite a media serialità che negli albi autoconclusivi. Il plot è piuttosto semplice, come un chambara, vale a dire un film di Samurai. L’albo è molto scorrevole, e la storia, nonostante la sua linearità quasi da videogame e l’abbondanza di termini “tecnici”, regge: il mondo dei Samurai da noi è di casa da trent’anni, arrivato negli anni ottanta persino in TV, con l’omonimo telefilm con Hitto Ogami protagonista (anche se era il figlio con l’inguardabile taglio di capelli quello che rimaneva più impresso). Nella rituale rubrica-spiegone bonelliana, Gianmaria Contro pone il telefilm tra le fonti della storia, insieme al lavoro di registi come Misumi, Inagaki e – ovviamente – Kurosawa. Ma è soprattutto Zatoichi, il meraviglioso film di Kitano del 2003 ad essere stato cannibalizzato: uno dei tre protagonisti dell’albo ne è una citazione plateale. Le tavole di sono cartoline in bianco e nero, con paesaggi e visi sempre già visti da qualche parte, che trasportano il lettore in un terreno di familiarità che è avvolgente e non banale: alcune sono davvero magistrali (pagg. 56, 63 e 86).

 

Abbiamo parlato di:
Le Storie #2 – La Redenzione del Samurai
Roberto  Recchioni, Andrea Accardi
Sergio Bonelli Editore, novembre  2012
114 Pagine, brossurato, bianco e nero – € 3,50
ISBN: 977228100800620002

Le Storie #2 - La Redenzione del Samurai (Recchioni, Accardi)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio