Le Storie #11 – Il lungo inverno (Di Gregorio, Ripoli)

Le Storie #11 – Il lungo inverno (Di Gregorio, Ripoli) In mezzo alle nevi della Lapponia sorge, isolata dal resto del mondo, una elegante clinica termale per le cure delle malattie cutanee. Il personale della clinica, il dottor Grömwall e i pochi pazienti in terapia costituiscono un microcosmo solo apparentemente sereno e ben presto il protagonista del racconto, il neo arrivato signor Svensson, è vittima di un’inquietudine crescente. Pur proponendo situazioni e dinamiche piuttosto classiche e battute (l’arrivo di Svensson ad esempio ricorda quello di Harker nel di Bram Stoker, personaggi accomunati anche dal rapporto epistolare che intrattengono con le proprie famiglie) la lettura dell’albo è scorrevole e appagante. 
Alcune caratterizzazioni funzionano meglio di altre, i personaggi femminili e le loro vicende paiono un po’ deboli ma il tessuto narrativo dell’intreccio è ben teso e privo di cali di ritmo. Peccato per il finale precipitoso e davvero troppo didascalico: a colpire il lettore è più il brusco cambio di registro che il colpo di scena. La sceneggiatura di Giovanni Di Gregorio, ben costruita e articolata è interpretata ottimamente da , il cui tratto corposo e pieno riesce fin da subito a convincere il lettore, accompagnandolo nell’atmosfera ambigua che contraddistingue la narrazione. 
L’espressività dei primi piani, la cura per il dettaglio delle tavole e l’uso di prospettive oblique in alcune vignette sono elementi che contribuiscono in maniera decisiva al risultato finale.

Abbiamo parlato di:
#11 – Il lungo inverno
Giovanni Di Gregorio, Francesco Ripoli
, Agosto 2013
114 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,50 €
ISBN: 9772281008006

 

Le Storie #11 – Il lungo inverno (Di Gregorio, Ripoli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio