La Stanza presenta: “Te Verde” di Vivenzio/Raimondi

Lo Spazio Bianco è lieto di ospitare le opere del collettivo La Stanza. Te Verde è un racconto breve di Salvatore Vivenzio e Chiara Raimondi.

Dopo The Mighty and Deadly Iron Gang di Officina Infernale, Tumorama di Pablo Cammello, Restiamo sdraiati qui per terra di Federico Chemello e Alberto Massaggia ,The Pretender di Bartolomeo Argentino, Antonello Cosentino e Francesco Montalbano, Lo Spazio Bianco è lieto di ospitare le opere de , un collettivo composto da giovani e promettenti autori. Te Verde è un racconto breve scritto da e disegnato da .

La Stanza presenta: "Te Verde" di Vivenzio/Raimondi

“Tè verde”, scritto da Salvatore Vivenzio e disegnato da Chiara Raimondi, é un esperimento sentimentalista e malinconico che si muove tra le foreste della Thailandia. Il verde delle foglie e l’azzurro dell’acqua sono accompagnati da parole astratte, la cui attinenza alle immagini non é immediata né nitida.
“Tè verde” racconta in due pagine tante storie, dagli animali che si cacciano all’acqua che scende attraverso le cascate, dal cammino di vecchi uomini saggi, all’amore in un gesto, in ammollo dentro una tazza di tè.

Te Verde

Sceneggiatura:
Disegni e Colori: Chiara Raimondi

: IL PROGETTO

è un collettivo di creativi, autori, sceneggiatori, disegnatori ed illustratori, professionisti ed aspiranti tali, impegnati nella creazione di opere e progetti riguardanti il mondo del fumetto e della letteratura illustrata. Il gruppo, fondato da Salvatore Vivenzio, si pone l’obiettivo di scardinare gli stilemi classici del fumetto italiano, portando qualcosa di originale, innovativo ma soprattutto autoriale. Si tratta di un impegno votato prima al contenuto e poi alla forma. ripudia qualsiasi cosa che sia banale o già vista, è un movimento giovane e dinamico che parte dal web ma ha intenzione di espandersi ed è in continuo riassemblamento. Accettiamo la valutazione di nuovi e volenterosi membri, sempre.

Sito web
Pagina ufficiale Facebook

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio