Stan Lee fa causa a POW! Entertainment per un miliardo di dollari

Stan Lee fa causa a POW! Entertainment per un miliardo di dollari
Il creatore dell'Uomo Ragno e di altri personaggi Marvel fa causa alla società da lui co-fondata, accusata di essersi approfittata di lui.

Il creatore dell’Universo Marvel ha intentato causa a POW! Entertainment, la società di cui è co-fondatore, per 1 miliardo di dollari.

Lee ha fatto causa alla sua ex società per frode, sostenendo che la compagnia e due suoi dirigenti abbiano cospirato per rubare la sua identità e il suo nome in quello che viene definito uno “schema nefasto” che implica una “vendita fittizia” a una società cinese.

L’autore si riferisce alla acquisizione di POW! da parte della cinese Camsing International nel 2017, i cui termini dell’accordo non sarebbero stati rivelati a Lee da parte del CEO Shane Duffy e del co-fondatore Gill Champion. Nello stesso periodo, il creatore dell’arrampicamuri era devastato per la perdita della moglie, e colpito da una degenerazione maculare che lo ha reso legalmente cieco nel 2015, e i due si sarebbero approfittati del suo stato.

Nella causa viene anche rivelato che Duffy e Champion avrebbero cercato di fare firmare a Lee dei documenti per la cessione del suo nome in relazione alle opere create dalla società, in realtà un accordo fraudolento sulla proprietà intellettuale che ha concesso a POW! il diritto di usare il nome, l’identità e l’immagine di su base mondiale in modo perpetuo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio