Shockdom pubblica “Paranoiæ” di Giulio “Batawp” Rincione

Shockdom presenterà al prossimo Lucca Comics & Games 2015 “Paranoiæ”, la graphic novel realizzata da Giulio “Batawp” Rincione.

Comunicato Stampa

SHOCKDOM PUBBLICA “PARANOIÆ” DI BATAWP

Shockdom pubblica “Paranoiæ” di Giulio “Batawp” Rincione

TERZA OPERA DAL COLLETTIVO PEE SHOW PER FUMETTICRUDI. PRESENTAZIONE A LUCCA COMICS & GAMES

Milano, 06 Ottobre 2015 presenterà al prossimo Lucca Comics & Games (29 Ottobre – 1° Novembre 2015, Lucca) il terzo fumetto del collettivo Pee Show, il trio di autori che nella prima metà del 2015 ha iniziato una stimolante collaborazione con la casa editrice attraverso la collana FumettiCrudi. Si tratta di “Paranoiæ”, la graphic novel realizzata da Giulio “Batawp” Rincione, giovanissimo autore siciliano fondatore del collettivo Pee Show con Prenzy e LucioP e già noto ai lettori Shockdom in quanto disegnatore del thriller quantistico “Noumeno”. Rincione è stato fra i protagonisti dello scorso Treviso Comic Book Festival, dove ha vinto il Premio Missaglia come Miglior Autore.

Shockdom pubblica “Paranoiæ” di Giulio “Batawp” Rincione

Sinossi: Alan è un ragazzo affetto da frequenti crisi che lo portano a uno stato di depersonalizzazione. Non riesce a uscirne, e sembra che l’unica cosa che riesca a realizzare è il fatto di essere entrato, non sa dove, da solo, lasciando l’amore della sua vita, Emily, in superficie. Il dottor Bau decide di aiutarlo. Inizierà così uno dei viaggi più profondi mai fatti, tra ansie, ricordi e paure che porteranno Alan dritto al cuore delle sue paranoie e a una profonda rivelazione.

Questa l’opera nelle parole dell’autore:Non è semplicissimo per me descrivere e presentare “Paranoiæ”, perché ancora oggi ho difficoltà a capire di cosa realmente ho parlato. So di essere sceso in profondità, tra le mie paure, le paure di Alan e la quotidianità del Sig. Testa di Patata. Una profondità a tratti insopportabile. Eppure sono sicuro di non aver raccontato solamente la mia storia. Sono convinto che tutti noi siamo un po’ Alan, che tutti noi siamo il signor Testa di Patata, e io voglio ringraziare anticipatamente tutte le persone che mi faranno compagnia in questa  discesa verso il centro nero e oscuro di loro stessi. Sono contento che questo libro sia stato accolto integralmente da Shockdom. Penso che ci voglia molta intraprendenza e coraggio per proporre un’opera dai toni così pesanti. D’altro canto, non penso che avrei accettato un “compromesso”. Shockdom sta cambiando, si sta espandendo verso qualcosa di inimmaginabile, ed è per me un onore poter essere uno dei primi a far parte di questo cambiamento.

“Quando ho sfogliato le prime bozze di quest’opera di Giulio ho stentato a credere ai miei occhi”, aggiunge il coordinatore e responsabile editoriale di Fumetti Crudi Gianluca Caputo. “Giulio ci aveva già abituato a lavori che visivamente scardinano la lettura di un fumetto (basti pensare a “Noumeno”, sua opera prima con Shockdom) ma non eravamo, forse, ancora pronti a un’opera che entrasse nelle viscere come questa. Alla fine della lettura non si può essere gli stessi di prima di averla iniziata.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio