Ricordando Julius Schwarz a cento anni dalla nascita

20 cover per omaggiare Julius Schwartz, probabilmente l'editor più importante della storia della DC Comics.

Il 19 Giugno 2015 il mondo dei Comics ha celebrato il centenario della nascita di Julius Schwartz: probabilmente non c’è stato un editor più importante di lui nella storia della ed in generale della storia del fumetto USA.

Ricordando Julius Schwarz a cento anni dalla nascita

Nel 1932, all’inizio della Golden Age, Schwartz si occupò principalmente di letteratura Sci-fi lavorando per riviste quali Famous Monsters of Filmland e Time Traveller arrivando, assieme al collega-amico  Mort Weisinger, a rappresentare autori quali Ray Bradbury, Robert Bloch, e HP Lovecraft.

Nel 1944 entrò diventò editor per la All-American Publications, casa editrice che sarebbe confluita insieme alla National e molte altre nella DC Comics dove si avvalse della sua esperienza nel campo della fantascienza per rivoluzionare il mondo dei comics portandolo fuori dal pantano creato dal famigerato trattato Seduction Of The Innocent del dott.  Frederick Wertham.

“Julie” è infatti conosciuto anche come il padre della Silver Age of Comics reinventando The Flash, Lanterna Verde e la Justice League of America (solo per citare i più famosi) supervisionando il lavoro di mostri sacri del fumetto quali Carmine Infantino, Robert Kanigher,  Joe Kubert,  John Broome, Gardner Fox e molti altri.

Nel 1964 divenne editor di Batman facendolo tornare ad essere il Cavaliere Oscuro che tutti amiamo dopo anni di avventure dal tono solare e Camp nate sotto l’influenza della celebre serie TV.

Si è ritirato ufficialmente nel 1986 con (segnando?) la fine della Silver Age.

Qui 20 delle più significative copertine della sua carriera:

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio