Revival #2 – Vivi Come ti Pare (Seeley, Norton)

Nel secondo volume di Revival l’agente Dana Cypress deve venire a patti con la resurrezione della sorella Martha.
Articolo aggiornato il 21/03/2016

Revival #2 - Vivi Come ti Pare (Seeley, Norton)L’inspiegabile risurrezione di morti nella cittadina di Rothschild, in Wisconsin, aveva lasciato l’agente Dana Cypress, alla prese con un’imminente crisi locale da arginare, ma, cosa più importante, con la resurrezione della sorella Martha.  Inoltre i risorti hanno ripreso le loro normali attività, e la reintegrazioni si prospetta difficile.
Le premesse per una storia originale viste nel primo volume si confermano in questa seconda uscita, e il buon comparto artistico di Mike Norton resta qualitativamente molto alto, con buona resa delle atmosfere (che richiamano quelle di Fargo), e scene dinamiche e di grande impatto. sembra però non riuscire a mantenere il controllo sulle innumerevoli sotto trame, non sempre ben orchestrate e che, alla lunga, risultano faticose da seguire.
Per quanto lo stile sia scorrevole, e le tematiche messe in campo siano molte, come ad esempio criminalità, introspezione, sovrannaturale, predicatori folli e dinamiche familiari conflittuali, alla fine scopriamo troppo poco sul perché delle resurrezioni, o sui misteriosi esseri bianchi che si aggirano nella foresta e cercano di prendere contatto con Coop, il figlio di Dana.
La sensazione è quella di un intreccio massiccio che debba convergere in un unico punto, sciogliendo in un colpo, come un nodo di Gordio, tutti gli interrogativi dopo un inarrestabile climax crescente.
Tuttavia, Revival #2 resta un secondo numero piacevole, una sorta di numero di passaggio che scopre troppo in fretta le sue carte, che si spera possa interamente riscattarsi con il volume successivo.

Abbiamo parlato di:
Revival #2 – Vivi come ti pare
Tim Seeley, Mike Norton
Traduzione di Marilisa Pollastro
, 2015
Brossurato, 132 pag col.  € 14,90
ISBN: 9788869190322

Revival #2 - Vivi Come ti Pare (Seeley, Norton)

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio