La grande prostituta: Brown e il meretricio nella Bibbia

L’autore di “Io le pago” affronta il tema della prostituzione nella Bibbia, argomentando con efficacia una tesi estremamente controversa.

La grande prostituta: Brown e il meretricio nella Bibbia

Il fumetto biblico di , qui autore completo, affronta le fondamenta della tradizione giudaico-cristiana in una chiave arrischiata, ma certo affascinante.
Fin dal titolo infatti l’autore dichiara di occuparsi della prostituzione nella Bibbia: e Brown del resto è noto, tra le altre cose, per un’opera fumettistica dedicata al suo rapporto con la prostituzione, Io le pago, dove analizza il fenomeno con fredda e acuta lucidità: uno sguardo che, applicato alla storia religiosa, produce risultati magari discutibili ma interessanti.

L’essenzialità del segno dell’autore è qui perfettamente al servizio della storia, evitando facili effetti pruriginosi (che svierebbero dal fulcro del discorso) e permettendo così al lettore di seguire, a fumetti, un’argomentazione provocatoria ma stringente.

Non mancano affatto raffinate finezze grafiche: ad esempio, la copertina e il frontespizio di ogni capitolo ha una forma ogivale: un richiamo alla mandorla che avvolge Cristo in molte figurazioni medioevali ma anche, dato il tema dell’opera, un rimando alla forma di una vagina.
Una considerazione simbolica ovviamente non nuova, e già sviluppata in psicanalisi, ma efficace e relativamente innovativa nel fumetto. Il taglio ogivale si collega a un formato inusuale del volume, un rettangolo molto allungato insolito nei fumetti, che porta similmente a vignette sviluppate prevalentemente in verticale, che ricordano quasi nella forma le vetrate medioevali.

La grande prostituta: Brown e il meretricio nella Bibbia

L’opera si sviluppa poi in una sequenza di racconti biblici, all’apparenza brevi storie separate, ma in realtà parte di una sola, stringente argomentazione, che si può meglio percepire a una seconda (o anche più…) rilettura. Si comincia con la vicenda di Caino e Abele, posta in modo da evidenziare la fondamentale – e, in dimensione umana, ingiusta – arbitrarietà del volere del Dio biblico; si prosegue con le storie di prostituzione e sessualità illecita nella Bibbia, episodi spesso minori (anche perché tenuti molto ai margini, ovviamente, della didattica catechistica, sia per ragazzi che per adulti), fino ad arrivare, in una chiusura circolare, alla parabola del Figliol Prodigo, che si ricollega all’imperscrutabilità della benevolenza e della collera divina mostrata all’inizio nella vicenda di Caino.

Le vastissime note, per paradosso, per quanto molto utili a capire, potrebbero sembrare a un “purista” quasi una lieve rinuncia alla forza comunicativa del fumetto messa in scena nei capitoli precedenti.
Aggiungono certo in chiarezza – specie per il lettore che non abbia almeno discrete coordinate di cultura biblica – ma tolgono qualcosa all’efficacia, magari più criptica e allusiva, che avrebbe avuto un discorso costruito  solo per immagini, costringendo certo il lettore a più riletture per scavare nelle connessioni più recondite. Si tratta comunque di una marcata scelta di Brown, presente in molte sue opere e rivendicata con forza anche quando intervistato al proposito.

Insomma, un testo di grande interesse, che non susciterà grandi clamori e polemiche solo perché la forma fumetto è ancora una nicchia in Italia (e perciò più libera). Un’opera però, che ha il coraggio di dimostrare l’efficacia del medium fumetto anche nello spiegare temi adulti e difficili, non solo come divulgazione sequenziale di teorie formulate più ampiamente in forma scritta, ma proprio usando lo specifico dell’immagine in sequenza (propria dell’arte sacra della tradizione cattolica, tra l’altro) per dargli un nuovo senso e nuova forza.

Abbiamo parlato di:
Maria pianse sui piedi di Gesù
Chester Brown
Traduzione di (fumetto) e (note)
, 2017
270 pagine, rilegato, bianco e nero – € 22,00 ISBN: 8865436727

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio