Le piccole morti (Manticora autoproduzioni)

La nuova opera degli autori Manticora è un affascinante e sensuale viaggio in tra storie e leggende, tra eros e thanatos.

Le piccole morti (Manticora autoproduzioni)Una prostituta dello Zimbabwe creduta erroneamente morta e tornata tra i vivi dopo una notte di esagerazioni e perversioni. Un incauto ragazzo che rischia di perdere la sua virilità. Un fotografo giapponese vittima delle sue peculiari creazioni e dei suoi incubi. Un burattinaio che racconta storie piccanti settecentesche a ignari bambini.
La nuova creatura di Manticora autoproduzioni, Le Piccole Morti, riassume fin dal titolo il suo obiettivo: in francese l’orgasmo è la “petit mort“, una sensazione carnale talmente intensa da essere confusa con un dolore quasi mortale. Amore e morte, legati tra loro sin dall’antichità, vengono raccontati dagli autori di Manticora sotto nuove e multiforme vesti: i testi di Brian Freschi ben si adattano ad atmosfere molto diverse, dimostrando la capacità e l’attenzione dello scrittore, abile nell’adottare registri diversi, necessari a esaltare i disegnatori.
Seppure gli stili siano dissimili , il risultato non è stridente, ma anzi molto armonico ed equilibrato: si va dalle linee morbide, conturbanti e sinuose di , bravissima nel rappresentare le espressioni e il linguaggio del corpo, al tratto esagerato, grottesco, quasi caricaturale, di Ivan Lodi. O ancora lo stile affilato e disturbante di Anna Ferrari, di chiara ispirazione nipponica e perfetto per le atmosfere horror del racconto, fino ad arrivare allo stile più chiaro, semplice e delicato di Lorenza de Luca. Manticora realizza  una nuova, coinvolgente antologia, confermandosi una delle migliori realtà autoprodotte in Italia.

Abbiamo parlato di:
Le piccole morti
Brian Freschi, Anna Ferrari, Flavia Biondi, Lorenza de Luca, Ivan Lodi
Manticora autoproduzioni – novembre 2016
80 pagine, brossurato, bianco e nero – 10 €

Le piccole morti (Manticora autoproduzioni)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio