Onirica e delicata, Roberta Zeta racconta Audrey Hepburn

Anteprima: 8 tavole di "Audrey", scritto e disegnato da Roberta Zeta e in uscita per Hop! edizioni il 28 luglio 2017.

COMUNICATO STAMPA

Simbolo di eleganza, bon ton e gusto, Audrey Hepburn è stata l’attrice che ha cambiato il modello di interprete hollywoodiana, da pin-up a figura esile e garbata, gentile e sbarazzina.
Ha vinto l’Oscar alla sua prima interpretazione da protagonista, in Vacanze Romane, ha creato uno stile insieme a Hubert de Givenchy, di cui è stata amica e musa.
Ma la carriera cinematografica di Audrey è stata solo una fase di un’esistenza molto più articolata, che fa di lei un esempio di tenacia, professionalità e chiarezza di intenti.
In scena Audrey ha spesso rappresentato il cliché della principessa, la donna che da una condizione inferiore si eleva socialmente, attraverso l’amore di un uomo.
Ma Audrey è stata nella realtà una principessa senza favola, che tutto ha conquistato da sola, grazie a una grande forza di volontà, a una visione e a un progetto di vita molto chiari.

Nata in una famiglia aristocratica messa in ginocchio dalla Seconda Guerra Mondiale, Audrey deve la propria magrezza non a diete rigorose, ma agli effetti della malnutrizione che ne compromette lo sviluppo e la porta a rinunciare alla sua grande passione, la danza.
Notata per la sua unicità, diventa modella e attrice e inizialmente sacrifica tutto alla carriera, per poi scegliere la famiglia e abbandonare un percorso di incredibile successo.
L’ultima fase della breve vita di Audrey, che muore a 63 anni di cancro, la vede testimonial di UNICEF, impegnata in battaglie umanitarie sul campo, decisa a dare dignità, lei che la fame l’ha provata, a tanti bambini in sofferenza.

La privazione mi ha reso incredibilmente sensibile a tutto quello che di buono è venuto dopo.
Ho sempre provato un enorme rispetto per la libertà, la buona salute, la vita, il cibo.
Audrey Hepburn

Roberta Zeta
Casualmente laureata in legge, disegna da sempre e dal 2007 lavora come illustratrice per moda e magazines. Tra i suoi clienti figurano HarperCollins, Mondadori, Saatchi & Saatchi.
Le sue illustrazioni sono state incluse dalla Triennale di Milano nel Nuovo Vocabolario della Moda italiana.
Ha pubblicato libri per bambini e ragazzi con Kite Edizioni, Edizioni EL e con le case editrici francesi Pocket e Pocket Jeunesse. Collabora come content editor per Picame, web magazine impostosi come punto di riferimento per la visual art e l’illustrazione.
Per il volume dedicato a Audrey Hepburn ha utilizzato una tecnica mista a matita su carta, colore ad acquerello, disegno vettoriale e pittura digitale.

Abbiamo parlato di:
Audrey
Roberta Zeta
, luglio 2017
Per aspera ad astra
18 euro
88 pagine a colori
ISBN: 978-88-97698-27-2
Età: all ages, consigliato dai 12 anni

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio