Nuove autrici si presentano: Vanessa Cardinali

Un breve incontro per iniziare a conoscere la promettente Vanessa Cardinali, giovane autrice di Pan che, in coppia con Elia Morettini, ha vinto la scorsa edizione del Lucca Contest Project.
Articolo aggiornato il 16/04/2015

Nuove autrici si presentano: Vanessa Cardinali

Ciao Vanessa benvenuta su Lo Spaziobianco.it. Per conoscerti meglio parlaci un po’ di te: raccontaci il tuo percorso professionale e come è maturata la decisione di partecipare al Lucca Project Contest dello scorso anno.
Ciao a tutti! Disegno da quando mi ricordo (ho cominciato copiando i mostri del Daitarn3!), anche se il mio percorso professionale comincia ufficialmente nel 2005 quando, dopo svariati anni passati a studiare tutt’altro, finalmente mi iscrivo alla Scuola Internazionale di Comics a Jesi. Nella scuola poi, ho conosciuto Elia Morettini e abbiamo deciso di realizzare una storia assieme. Pance l’aveva nel cassetto da molto tempo e a me è piaciuta subito! Una volta poi che avevamo tutto pronto, il passo per arrivare al Contest è stato breve anche se non speravamo certo di vincere!

Puoi spiegarci brevemente di cosa parla Pan?
Pan è fondamentalmente una rivisitazione della classica storia, che tutti conosciamo, di Peter Pan. È una nuova interpretazione del reale ruolo dei personaggi all’interno della storia, Peter per primo. Racconta dell’avventura di due sorelline nell’isola che non c’é, che non è affatto come noi ce la aspettiamo, e del loro lungo viaggio fino a capire il vero motivo del perché sono state portate li. La storia era troppo lunga per farla stare in un solo volume di 44 tavole, quindi quello che leggerete è la prima di 3 parti che spero di poter realizzare in seguito.

Oltre al disegno ti sei occupata anche della sceneggiatura: come ti sei trovata a ricoprire entrambi i ruoli di fumettista/sceneggiatrice?
È stato difficile! Per me era la prima volta soprattutto con i dialoghi! Ma sono comunque abbastanza soddisfatta del risultato finale.

Per lo stile grafico a quali autori ti sei ispirata? Hai degli artisti a cui fai riferimento e che consideri dei modelli da studiare?
Al momento mi piace tantissimo il lavoro di Pierre Alary, Skottie Young, Sean Galloway e Sean Murphy.

Nuove autrici si presentano: Vanessa CardinaliDurante la lavorazione ti sei confrontata o hai consultato Elia Morettini l’autore del soggetto di Pan?
In realtà no, mi ha lasciato campo libero!

Come si è sviluppata la collaborazione con l’editore (BD n.d.r.) che ha curato la pubblicazione della vostra storia? Ritieni ci sia stato, da parte sua, un input nello sviluppo del vostro lavoro e se si in cosa è consistito?
separatorearticolo Quelli della BD sono stati tutti molto gentili e disponibili. In particolare Marco Schiavone, a cui facevo riferimento per i contatti. In occasione della prima riunione mi hanno dato degli ottimi consigli per migliorare alcune sequenze della storia e renderle più leggibili e chiare.

Secondo la tua esperienza il Lucca Contest Project è stato gestito inmaniera adeguata o hai delle critiche, delle perplessità da manifestare?
Il Lucca Contest è senz’altro uno dei pochi concorsi in Italia a poter dare una tale visibilità e una pubblicazione di tutto rispetto.
Se devo muovere una critica è giusto un po’ per l’organizzazione che a volte è stata un poco confusionaria!

Stai lavorando ad altri progetti? Puoi darci delle anteprime?
Tra pochi giorni uscirà in Francia un albo che ho realizzato in concomitanza con Pan: “hors jeu2” edito dalla Stadium BD per la collana “Le petite vague”, per il resto sono in attesa di risposte da vari editori, quindi ancora niente di certo!Tenete d’occhio il mio blog per le novità!

Riferimenti:
Il blog di vanessacardinali.blogspot.com
La recensione di Pan: www.lospaziobianco.it/?p=3328
Pan sul sito della BD edizioni www.edizionibd.it/

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio