NPE CONCORSO INTRODUZIONE
Approfondimenti

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Natale è dietro l'angolo e ancora non sapete cosa regalare ad amici o persone care? Lo Spazio Bianco viene in vostro soccorso con una serie...

Natale è dietro l’angolo e ancora non sapete cosa regalare ad amici o persone care?
Lo Spazio Bianco viene in vostro soccorso con una serie di consigli ragionati: a seconda dei gusti e delle passioni della persona a cui volete fare un dono “a fumetti”, tre nostri suggerimenti sui titoli giusti per l’occorrenza.
Fateci sapere se vi siamo stati utili!
(I link sui titoli vi portano direttamente su Amazon per non farvi perdere altro tempo.)

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per chi si interessa all’attualità

Julia #215: “Al cuore della città”
Giancarlo Berardi, Lorenzo Calza, Enrico Massa, Luigi Copello – Sergio Bonelli Editore, 2016
Al centro del racconto argomenti come l’immigrazione, le difficoltà nell’integrazione e l’accettazione del diverso. Ancora una volta, oltre ad affrontare tematiche inusuali per un fumetto seriale da edicola, è il modo di esprimerle a fare la differenza, evidenziando la capacità di evitare banalizzazioni e schematismi.
La nostra recensione

Gli scogli di Taranto
Mattia Moro – Graphic News, 2016
Un reportage a fumetti realizzato da Mattia Moro, che si è recato a Taranto per raccontare la vita quotidiana nella Città Vecchia, cercando di andare oltre l’ombra soffocante dell’Ilva e le polemiche sull’impatto ambientale. Apparsa originariamente in digitale sul portale Graphic News, è disponibile anche in versione cartacea.
La nostra recensione

La rabbia
AA.VV. – Einaudi, 2016
Giovani artisti italaliani riflettono con i loro fumetto la frustrazione, la paura, il disagio di una generazione sospesa tra un passato di cui non ha colpe e un futuro di scarsa speranza. Emotivamente fortissimo e a tratti angosciante, viscerale nell’esecuzione, La rabbia è inoltre un’ottima galleria di alcuni trai i più interessanti talenti del fumetto italiano nati in seno al  Crack!, il festival del fumetto underground di Roma.

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per il videogiocatore

Tetris
Box Brown – Panini Comics, 2016
Questo fumetto segue la storia di Aleksej Pazhitnov, informatico presso l’Accademia delle Scienze di Mosca, che nel 1984 creò Tetris, rivoluzionando per sempre il mondo dei videogiochi. Box Brown con il suo tratto semplice e lineare racconta gli albori di una rivoluzione tecnologica e ludica in maniera leggera e chiara.
La nostra recensione

In real life
Cory Doctorow, Jen Wang – Edizioni BD, 2015
Come e quanto il settore videoludico influenza la vita di tutti i giorni? Femminismo, maturazione emotiva, economia comportamentale, disuguaglianze economiche e sfruttamento sono i temi messi su carta da Cory Doctorow e Jen Wang in questo fumetto che racconta la storia di una giocatrice di MMRPG per allargare lo sguardo oltre lo schermo.
La nostra recensione

L Tiers #1
Walter Baiamonte – Shockdom, 2016
Un omaggio sentito e divertito al mondo dei “picchiaduro”, quei videogiochi resi celebri da Street Fighters e Mortal Kombat nelle loro versioni da cabinato – e dalla rivalità tra i rispettivi giocatori per stabilire il migliore. Scontri di gioco, personaggi misteriosi, rivalità e mosse speciali un fumetto ironico e ipermovimentato.
La nostra recensione

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per l’appassionato di Serial TV

Doctor Who: Decimo Dottore – Rivoluzioni di terrore
AAVV – RW Lion, 2016
Con 53 anni di storia televisiva alle spalle, Doctor Who è la serie TV in assoluto più longeva e tra le più amate al mondo. Il Dottore, con il suo TARDIS, l’abbigliamento iconico, il cacciavite sonico e i suoi companion, sono nell’immaginario collettivo di milioni di fans. E chi non riesce a farsi bastare messe in onda e repliche di BBC One, può ora continuare a viaggiare nel tempo e nello spazio con i fumetti che raccontano le sue avventure.
La nostra recensione

The Walking Dead Compendium #1
Charlie Adlard, Robert Kirkman – Saldapress, 2012
Un volume di oltre 1000 pagine (1092 per l’esattezza) dalle quali ha preso vita la popolarissima serie TV. Qui si può leggere la storia originale di Grimes, Michionne e soci che non è del tutto identica (per non dire che è diversissima) da quella vista sulla AMC.

Sherlock: Uno studio in rosa
Steven Moffat, Mark Gatiss, Jay – Panini comics, 2016
Adattamento manga per la serie TV ideata da Steven Moffat e Mark Gatiss e interpretata da Benedict Cumberbatch e Martin Freeman. Il fumettista giapponese Una riproposizione quasi pedissequa dell’originale fino a riprendere le stesse inquadrature dell’episodio TV. Per i neofiti una perfetta introduzione a questa nuova incarnazione del personaggo di Arthur Conan Dyle e un gradevole ripasso per i fedeli seguaci della serie TV.

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto
Per lettori forti di narrativa

La terra dei figli
Gipi – Coconino Press, 2016
Gipi è l’autore a fumetti più “sdoganato” in ambito letterario: è andato allo Strega, si è fatto intervistare dalla Bignardi,  (e da noi, naturalmente), ha fatto un film, sceglie temi intimisti, riflessivi. Oltre a essere, naturalmente, un ottimo narratore. L’autore ideale per il lettore forte medio.

Kobane Calling
Zerocalcare – Bao Publishing, 2016
C’è un altro autore che ha partecipato allo Strega: Zerocalcare. Ma non è la sola ragione della scelta: anzi. Zerocalcare è ideale per un lettore forte più giovane, probabilmente anche un po’ più ideologizzato, un po’ più antagonista. All’apparenza, l’intimismo di Zerocalcare è più scanzonato, ma nell’ultima opera ha toccato anche temi di impegno sociale (come all’inizio della sua carriera).
La nostra recensione

Dopo un lungo silenzio
Tiziano Sclavi, Giampiero Casertano – Sergio Bonelli Editore, 2016
Non ha nessun Strega (ma è su LSB con una rara intervista per i 30 anni del personaggio). Tuttavia Sclavi è un autore letterario e uno dei nomi più noti del fumetto italiano. Il suo ritorno al proprio personaggio è uno dei pochi eventi del fumetto popolare che hanno bucato le pagine dei quotidiani. L’edizione da libreria, che integra il fumetto del ritorno  con la sceneggiatura originale dell’opera può essere ideale per un lettore un po’ meno arcigno verso il pop (magari anche per l’amarcord di letture giovanili).
La nostra recensione

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per l’appassionato di scienza

Einstein
Corinne Maier, Anne Simon – Panini Comics 9L, 2016
La vita di una delle più note icone del XX secolo viene raccontata con leggerezza e il giusto pizzico di umorismo, tratti peraltro tipici anche della personalità dello stesso Einstein. Lo stile di Anne Simon alterna a pagine ordinate, altre evidentemente ispirate alle opere dell’incisore e illustratore olandese Cornelius Escher, che permettono di rendere al meglio i passaggi più didascalici del volume.

L’avventura atomica del professor Astro Gatto
Dominic Walliman, Ben Newman – Bao Publishing, 2016
Astro Gatto è un micio che in tuta spaziale spiega ai bambini il cosmo e i suoi misteri. L’avventura atomica del professor Astro Gatto è un pregevole cartonato dalla copertina in rilievo e con delle illustrazioni gradevoli e ricche di colori caldi, ma soprattutto con contenuti puntuali, ben scritti e adatti per i bambini di tutte le età che stanno iniziando a interessarsi della scienza.
La nostra recensione

Primati
Jim Ottaviani, Maris Wicks – Il castoro, 2015
Nell’ambito del fumetto scientifico, Jim Ottaviani è indubbiamente uno degli scrittori più noti. Autore delle biografie di Bohr e Feynman, torna a deliziare i lettori con il racconto delle ricerche di Jane Goodall, Dian Fossey e Biruté Galdikas, le tre scienziate che hanno rivoluzionato non solo il modo di fare ricerca sui primati, ma anche le nostre conoscenze su questi nostri stretti cugini. Un ottimo volume per conoscere le ricerche, le passioni e l’amicizia di tre grandi scienziate.

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per chi segue la politica

Un futuro ipotetico
Oscar Noble – Beccogiallo, 2016
La crisi spagnola raccontata attraverso un’ottica intima, tra attualità e vita privata, mostrando come le vicende politiche ed economiche abbiano un effetto talvolta devastante sull’esistenza delle persone. Racconto giornalisticamente accurato ed emotivamente coinvolgente, è ad oggi una delle poche opere a fumetti che raccontino una vicenda importante (da un punto di vista politico e culturale) come quella spagnola.
La nostra recensione

Nick Banana – Gli anni segreti
Nicolò “Nebo” Zuliani, Michele Monteleone, Daniele di Nicuolo – Star Comics, 2015
Nicolò “Nebo” Zuliani, giornalista e autore del blog Bagni Proeliator, Michele Monteleone e Daniele di Nicuolo, danno vita a un’avventura satirica piena di trovate grottesche che non risparmiano nessun politico sulla scena contemporanea italiana. Un fumetto di grande attualità che assicura divertimento ma anche spunti di riflessione.
La nostra recensione

Bumf!
Joe Sacco – Rizzoli Lizard, 2016
Il noto fumettista Joe Sacco si cimenta con la satira, colpendo con veemenza e intelligenza la politica militarista degli Stati Uniti senza risparmiare nessuno, compreso il presidente uscente Obama. Con onestà Sacco si mette ancora una volta in discussione, entrando come personaggio nella storia. Un’altra opera di grande spessore e di intelligente ferocia da uno dei più attenti autori del fumetto contemporaneo
La nostra recensione

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per i viaggiatori

Il settimo splendore
Leonardo Favia, Ennio Bufi – Bao Publishing, 2014
Modì, protagonista del racconto, tornado a Parigi rievoca la sua infanzia trascorsa con la madre artista in città, per vedere amplificato il suo sentimento di non appartenenza a nessun luogo. Il settimo splendore è un’opera intima e malinconica che si rispecchia nel cuore di una città che incarna il valore dell’arte e dei sentimenti come nessun’altra.
La nostra recensione

Va tutto bene
Alberto Madrigal – Bao Publishing, 2015
Alberto Madrigal parla della lotta per realizzare i propri sogni, rappresentando al contempo la ricerca d’identità di un’intera generazione. La sua Berlino è una città viva, riconoscibile non solo negli scenari da cartolina ma anche nei palazzi e nelle strade, spesso colti in inquadrature cinematografiche mute e particolarmente eloquenti.
La nostra recensione

Il suono del mondo a memoria
Giacomo Bevilacqua  – Bao Publishing, 2016
Bevilacqua rappresenta le luci e i colori di New York in modo vivido e realistico; la città costituisce parte integrante della narrazione. Le sensazioni legate alla vita quotidiana nella grande metropoli sono elementi per nulla marginali nell’economia del racconto e contribuiscono a rendere ancora più stridente il volontario isolamento del protagonista.
La nostra recensione

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per chi ama la buona cucina

Basilicò
Giulio Macaione – Bao Publishing, 2016
Una piccola saga familiare nella Sicilia degli anni ’90 raccontata negli anni dalla cucina della madre, un quadro familiare che si tinge di giallo mentre emergono i segreti nascosti per una vita. Il basilico torna in ogni ricetta che la madre cucina per i figli, la cucina è il fulcro attorno a cui girano vite diverse e lontane. Al termine di ognuno dei capitoli di questo racconto troviamo una ricetta, come fosse scritta dalla protagonista come una sorta di eredità.

Gourmet
Jiro Taniguchi, Masayuki Qusumi – Panini Comics, 2010
Un illuminate viaggio culinario tra i più esotici (per noi occidentali) piatti giapponesi, che grazie ai disegni realistici di Taniguchi sembrano uscir fuori dalle pagine con profumi e sapori. Tra un pasto e l’altro, il protagonista indugia nei piaceri del gusto, elevando il cibo a una forma di ribellione alla vita caotica dell’uomo moderno.

L’eredità
Squaz – GRRRz Comic Art Book, 2014
Un meridionale trapiantato nel nord Italia accorre al capezzale della madre che crede malata per scoprire la sua eredità: una serie di ricette culinarie che la donna ha intenzione di dettare al figlio, e che sono riportate nel fumetto una a una. Un’opera che non manca, con la consueta intelligente ironia che sconfina nel grottesco, di parlare della società contemporanea e dei cambiamenti a cui essa va incontro.
La nostra recensione

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per chi si interessa alla Storia

Perramus – l’Integrale
Alberto Breccia, Juan Sasturain – 001 Edizioni, 2016
Una delle opere più profonde di Alberto Breccia, un maestro del fumetto mondiale. Attraverso tavole evocative dal tratto elegante, potente, sintetico ed emotivamente e i testi taglienti e poetici di Juan Sasturain, racconta la storia di Perramus, un uomo senza memoria che vive sotto una dittatura che rievoca quelle sudamericane degli anni ’50-’60. Un’opera poetica, complessa, toccante e visionaria, un pezzo di storia del fumetto.
La nostra recensione

Da quassù la Terra è bellissima
Toni Bruno – Bao Publishing, 2016
Ritornato dal primo volo nello spazio, Yuri Gagarin venne travolto dalla fama per la sua impresa che apriva al genere umano una nuova frontiera. Sulle conseguenze di questa consapevolezza Toni Bruno si concentra per raccontare le reazioni del primo uomo nello spazio di fronte alla vastità dell’universo. Una narrazione intensa e divertente che getta un po’ di luce sulla storia recente di una delle due storiche superpotenze del XX secolo.
La nostra recensione

Fouché. Un uomo nella rivoluzione
Max Bunker, Paolo Peffarerio – Mondadori Comics, 2016
Il ritratto, accurato e appassionato, di un personaggio storico e di un’epoca. Una ricostruzione tra le cui righe gli autori sembrano suggerire silenziosi rimandi tra la “Rivoluzione francese” e l’attualità del loro tempo. Max Bunker  si cala perfettamente nella veste di biografo non ufficiale di un politico realmente esistito e Piffarerio offre il meglio della sua arte, senza rinunciare all’ironia del suo segno così peculiare, così precisa.

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per chi sogna lo spazio e i suoi misteri

Planetes
Makoto Yukimura – Panini Comics, 2015
Un manga capace di proiettarci tra le stelle del Cosmo, così come nell’anima dei personaggi. Una fantascienza  futuribile ma perfettamente calata nella realtà: le figure di cacciatori di detriti spaziali (naturali o artificiali) raccontano il tema dell’ecologia spaziale, diventata una necessità concreta per il settore spaziale, visto il numero via via crescente di sonde e satelliti inviate tra le stelle negli ultimi cinquant’anni.
La nostra recensione

Tintin: operazione Luna (Tintin vol.6)
Hergé – Rizzoli Lizard, 2011
Il classico dei classici: Hergé spedisce il suo beniamino sul satellite terrestre, diversi anni prima che degli astronauti dell’Apollo 11! Molte le scene memorabili della storia: dal decollo del razzo alla passeggiata di Tintin e Milou tra i crateri lunari… Forse, oggi, il ritmo dell’avventura segna il passo dei tempi, ma resta intatto il “sense of wonder” che Hergé riesce a trasmettere con il suo inconfondibile stile “linea chiara”.

Orbiter
Warren Ellis, Colleen Doran e Dave Stewart – RW Lion, 2012
Un tuffo nella Golden Age fantascientifica: viaggi tra le stelle che partono dalla Terra ma approdano su dimensioni inimmaginabili. Una fabula sospesa tra suggestioni tecnologiche e riflessioni sula condizione umana che rimanda al senso profondo dell’avventura spaziale. Sembra riecheggiare la voce di un pioniere dello Spazio, lo studioso Konstantin Ciolkovskij: “La Terra è la culla dell’Umanità, ma non si può vivere per sempre in una culla.
La nostra recensione

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per gli appassionati di architettura

Rivedere Parigi vol #1
Francois Schuiten, Benoit Peeters – Alessandro Editore, 2015
Dagli autori del ciclo de Le Città Oscure, l’opera fumettistica che ha forse più punti di contatto con l’architettura, tanto graficamente quanto per significati, arriva un racconto fantascientifico ambientato in un futuro dove l’uomo ha colonizzato lo spazio e dimenticato la Terra. Ma i libri continuano a raccontare il pianeta natale dell’umanità e le sue città, tra cui Parigi, città da sempre in trasformazione e sempre proiettata verso il futuro.

Esperanto
Otto Gabos – Black Velvet, 2009
In Esperanto Otto Gabos racconta una città stato immaginaria, Esperantia, come se essa fosse reale, “il tentativo di realizzare un vero e proprio affresco di società e di mettere in scena sia dinamiche politiche e sociali, sia le tensioni etiche e sentimentali vissute dagli individui coinvolti in esse”. Una città immaginata, come quelle di Italo Calvino, protagonista di una storia al pari dei suoi abitanti.
La nostra recensione

L’intervista
Manuele Fior – Coconino Press, 2013
Manuele Fior è un fumettista, architetto per studi e formazione e  questo traspare chiaramente in molte delle sue opere. Ne L’Intervista usa l’architettura di alcuni maestri del Novecento, come Luis Khan, come scenario e ambientazione di un racconto ambientato nel futuro. Costruzioni senza tempo, efficaci anche in contesti immaginari e fantasiosi, diversi da quelli in cui sono state pensate e realizzate.
La nostra recensione

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per chi non si perde un Cinecomics

Civil War
Mark Millar, Steve Mc Niven, AAVV – Panini Comics, 2016
L’adattamento cinematografico si è preso delle libertà ma, senza incorrere nei temuti spoiler, il succo della trama è stato rispettato, la sostanza è uguale ma la forma è stata ammorbidito in perfetto stile Disney. Non un pregio del pur riuscito film, divertente ma assai più superficiale della miniserie di partenza. Una delle pubblicazioni più significative pubblicate dalla Marvel negli ultimi vent’anni.
Un nostro approfondimento tra fumetto e film

Il ritorno del cavaliere oscuro
Frank Miller – RW Lion, 2016
Un classico che ha rivoluzionato l’industria dei comics. Ispira in piccola parte la trama di Batman v Superman, sebbene il film non abbia quasi nulla della trama del fumetto. Quello che rimane sono lo scontro “ideologico” tra Superman e Batman, la loro differenza d’età e un paio di inquadrature che replicano in una mimesi quasi perfetta le vignette del capolavoro di Frank Miller.
Un approfondimento dal nostro speciale Batman

Age of Ultron
Brian Michael Bendis, Bryan Hitch – Panini Comics, 2015
Fumetto e film degli Avengers condividono praticamente solo il titolo e l’avversario (Ultron, ovviamente). L’ispirazione della trama per il film è piuttosto un coacervo originale di molte storie, mescolate insieme, utilizzando anche personaggi diversi e sfruttando furbescamente l’attrattiva del titolo di uno dei maggiori successi a fumetti Marvel degli ultimi anni. Da leggere perché è una buona opera di intrattenimento.

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per musicisti e musicofili

Hip Hop Family Tree
Ed Piskor – Panini 9L, 2015
Ed Piskor, uno dei più interessanti autori del fumetto underground contemporaneo statunitense, già scrittore di Wizzywig e The Beats, si dedica ad una delle sue più grandi passioni: la musica hip hop. Le vicende della nascita e sviluppo di questo genere sono scritte con accuratezza storica ma soprattutto con grande trasporto, grazie a una narrazione che riesce a coniugare il dettaglio del documentario con il ritmo di una storia di finzione.
La nostra recensione

Glenn Gould – Una vita fuori tempo
Sandrine Revel – Bao Publishing, 2016
Glenn Gould è considerato uno dei più grandi pianisti di tutti i tempi. Artista sensibile, tecnicamente eccelso, entusiasta e vivace, ma anche isolato ed eccentrico, ha colpito l’immaginazione di moltissimi artisti. Una biografia evocativa, che trasmette la magia della musica  soprattutto attraverso un segno delicato impreziosito da una colorazione tenue ma espressiva. Un’opera emotiva che però non perde mai di vista la correttezza storica.
La nostra recensione

Wish you were here – la storia di Syd Barrett
Danilo Denidotti, Luca Lenci – Edizioni BD, 2016
Gli autori alcuni dei momenti più significativi dell’artista mettendone in luce aspetti positivi e negativi senza mai emettere un giudizio diretto, soffermandosi soprattutto su concetti universali come l’amicizia, il rapporto con gli altri, il dolore della solitudine. Un’opera adatta per tutti gli amanti dei Pink Floyd e della musica del ventesimo secolo, una biografia intensa e inedita.
La nostra recensione

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per sportivi

Diego Armando Maradona
Paolo Castaldi – BeccoGiallo, 2012
Partendo dagli undici tocchi di quell’immortale gol all’Argentina ai Mondiali in Messico, Castaldi si sofferma sul valore simbolico della figura di Maradona, sul suo essere un simbolo di riscatto (dall’emarginazione, dallo sfruttamento, dal razzismo, dalla malattia) e di speranza.
La nostra recensione

Pugni. Storie di Boxe
Boris Battaglia, Paolo Castaldi – BeccoGiallo, 2015
15 round, 15 rapidi capitoli dedicati ognuno a uno dei match più importanti nella storia della “nobile arte”. Racconti in prosa, asciutta e diretta come uno scambio di colpi, accompagnati da brevi fumetti di due pagine, che ricordano eventi sportivi ormai lontani nella memoria ma che fanno parte di un’epica ancora attuale.
La nostra recensione

Basket Case
Manuel Piubello, Davide Caporali – Shockdom, 2016
Con la supervisione di Andrea Pecile, playmaker e guardia per la Pallacanestro Trieste, Basket Case potrebbe essere la risposta italiana ai tanti manga sportivi arrivati dal Giappone. È la storia di tre ragazzi accomunati dalla passione per il Basket sullo sfondo della società italiana, con i suoi problemi di integrazione e di sviluppo economico, raccontata con freschezza e cura ai valori dello sport.

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per chi ama mitologia e leggende

Odissea Nera – Black Odyssey – Noire Odyssėe
AAVV – Passenger press, 2012
Il mito del viaggio di Ulisse reinterpretato usando la sessualità come chiave di lettura in un percorso di autocoscienza. Ogni tappa del viaggio mostra una declinazione particolare: sesso come possesso e prevaricazione, sesso come oblio e poi come cura dell’anima, sesso come elemento di emancipazione, espressione di amore, strumento di unione. Una rilettura originale e coraggiosa.
La nostra recensione

L’Eroe
David Rubìn – Tunué, 2011
David Rubìn, uno degli autori europei emergenti più interessanti, propone una rilettura in chiave moderna del mito di Eracle (Ercole per i romani) che ripercorre la sua storia e le sue imprese. Ma allo stesso tempo L’Eroe appare come un gigantesco tributo ai fumetti supereroistici di Jack Kirby, miti moderni che hanno influenzato molti autori e lettori.
La nostra recensione

NonNonBâ – Storie di fantasmi giapponesi
Shigeru Mizuki – Rizzoli Lizard, 2012
Mizuki (1922-2015) è stato uno dei maestri del fumetto giapponese, specializzato in storie Yokai, ovvero legate a spiriti, demoni e mostri della cultura del Paese del Sol Levante. In questo volume pesca a piene mani dall’immaginario popolare, dai racconti e dalle leggende per un racconto tra autobiografia e omaggio al patrimonio culturale della sua terra.
La nostra recensione

Natale 2016: i nostri consigli per regalare un fumetto

Per chi ama i classici

Pinocchio
David Chauvel, Tim McBurnie – Tunuè, 2016
Un adattamento fedele del famoso romanzo di Collodi, splendidamente illustrato da Tim McBurnie. Un segno elegante, prezioso ed energico che dona nuova magia a una favola senza tempo.
La nostra recensione

Otto passi nel delirio
Dino Battaglia – Edizioni NPE, 2016
Gli adattamenti del maestro del gotico letterario, Edgar Allan Poe, dalla matita di un maestro inarrivabile della nona arte, Dino Battaglia. Una serie di racconti in cui il segno sottile ed evocativo di Battaglia veste di nuove inquietudini l’immortale opera di Poe.
La nostra recensione

Rosso Malpelo
Roberto Melis, Maurizio Palarchi – Kleiner Flug, 2016
Partendo dall’omonima novella di Giovanni Verga, un grande esempio di movimento verista, gli autori di questo fumetto cercano un approccio diverso, perdendo forse qualcosa dello spirito originario ma aggiungendo un punto di vista personale e interessante.
La nostra intervista agli autori

 

E per chi cercasse altri consigli, segnaliamo 10 splendide graphic novel da regalare a Natale per fare bella figura sul blog di Officina Meningi e alcuni suggerimenti e la prima parte di 10 fumetti da leggere se non avete mai letto un fumetto dal blog di Susanna Raule.

P.S.
L’immagine in copertina si riferisce a un fumetto che non compare in questo elenco, ma che rappresenta sempre una gran bella scelta come regalo: Bone di Jeff Smith.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio