Napoleone #33 – I fantasmi dell’isola (Ambrosini)

Articolo aggiornato il 05/12/2015

Napoleone #33 - I fantasmi dell'isola (Ambrosini)Ne I fantasmi dell’isola torna a curare sia i testi che i disegni il creatore stesso del personaggio di Di Carlo, , il cui tratto espressivo e malinconico è perfetto per raccontare una storia sui fantasmi del passato.
Mentre “Al di sopra degli stagni, delle valli, delle montagne, dei boschi, delle nuvole, dei mari, al di là del sole, dell’etere e dei confini della sfera stellare”, Lucrezia, Caliendo e Scintillone (esserini nati dalla psiche del protagonista, abitanti di un mondo dove i miti e i desideri degli uomini sono impersonificati) sono intrappolati in un quadro, uno spirito irrequieto sembra essere uscito dal quadro stesso per svelare il mistero che si cela nella famiglia della bella Madelaine, amica di Napoleone. Proprio come un quadro, “inganno visivo”, anche la realtà si scoprirà essere ben altra di quella dipinta. Il protagonista della serie per una volta è quasi solamente un osservatore, catalizzatore di sogni e visioni, una sorta di tramite per le anime dei morti che cercano, in qualche modo, una loro giustizia.
Quello che speriamo è di leggere ancora molti numeri di questo Napoleone, un fumetto capace di unire a storie appassionanti di azione ed avventura, nel classico stile Bonelli, riferimenti colti e raffinati, per storie che sono un gradino sopra a molti altri fumetti da edicola.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio