Fra musica e fumetto: “Lovecraft nel Polesine” di Jet Set Roger

Disco (Jet Set Roger) e fumetto ( Aleksandar Zograf) per un interessante progetto discografico/letterario ambientato nella provincia di Rovigo.

Comunicato stampa

Fra musica e fumetto: "Lovecraft nel Polesine" di Jet Set RogerSnowdonia dischi è lieta di presentare “Lovecraft nel Polesine” di Jet Set Roger
un progetto discografico fra musica e fumetto.
Il 2 dicembre 2016 è stato pubblicato “Lovecraft nel Polesine”, di Jet Set Roger, un interessante progetto discografico/letterario ambientato nella provincia di Rovigo, composto da un disco e un fumetto insieme: il disco di Jet Set Roger, musicista bresciano di origine inglese con alle spalle una carriera ventennale nel circuito Rock italiano, e il fumetto di , fumettista serbo di fama mondiale, già collaboratore della rivista “Internazionale”.

La vicenda alla base di questo “concept-album a fumetti” prende spunto dal dibattuto “carteggio di Montecatini” e cioè dalle lettere che lo scrittore horror americano H. P. Lovecraft nel 1926, apparentemente, inviò all’amico Alfred Galpin in occasione di un suo viaggio in Italia. Il carteggio, pubblicato parzialmente dalla rivista “I meridiani” nel 2006, e lungamente discusso in ambito letterario, si è rivelato alla luce dei fatti un probabile falso storico, ma l’ipotesi di un viaggio di Lovecraft nel Polesine continua ad affascinare gli estimatori dello scrittore di Providence.

Al disco hanno collaborato musicisti di grande rilievo come Andy Rourke (The Smiths), Marco Pirroni (Adam & the Ants, Sinead O’Connor) e Giorgia Poli (Scisma), i quali hanno contribuito a sviluppare in musica la storia ideata da Jet Set Roger (al secolo Roger Rossini).

Un racconto poi trasposto in un fumetto di Aleksandar Zograf che, con il suo evocativo bianco e nero, ha saputo cogliere appieno la dimensione affascinante e misteriosa del territorio che si estende fra l’Adige e il Po.

Jet Set Roger – Biografia
Jet Set Roger, alias Roger Rossini, è nato a Londra nel 1973. Trasferitosi a Brescia ha conseguito il diploma di 5°
anno di pianoforte al conservatorio, per poi dedicarsi all’attività di cantautore. Nell’arco di una carriera ventennale ha pubblicato vari dischi, ottenendo buoni responsi dalla critica, oltre ad un discreto riscontro radiofonico grazie a singoli come “Buttati Battista” e “La vita sociale”. Ha tenuto centinaia di concerti, suonando in apertura di artisti come Bluvertigo, Morgan, Afterhours, Diaframma, Baustelle e ha partecipato a festival e meeting di rilievo fra cui Italia Wave, Arena Sonica, MEI, Festa di Radio Onda d’Urto, Tora Tora (con i Micevice) e Neverland (con Giancarlo Onorato).
Fra le collaborazioni di Jet Set Roger è da segnalare il sodalizio con il collettivo di scrittori bestseller Wu Ming, su
commissione del quale ha composto i brani “El Che chez Roger”, e “Manituana”, entrambi pubblicati sul sito del gruppo. Il primo dei due è stato poi incluso nella colonna sonora del documentario “Che Guevara: Il corpo e il mito”, prodotto da B&B film, e trasmesso da vari canali televisivi, fra cui Artè, ZDF e History Channel. Altri artisti con i quali ha lavorato sono Andrea Fumagalli (Bluvertigo), protagonista di un duetto sul brano “Canzoni Tristi”, Luca Urbani (Soerba), con il quale ha inciso un brano dell’artista Monzese Hellzapop, Giancarlo Onorato, con cui ha partecipato ad un video-reading e Giovanni Ferrario, apparso come ospite sul disco “Piccoli uomini crescono”. Quest’ultimo disco ha anche visto la collaborazione del chitarrista inglese Marco Pirroni (Siouxsie & the Banshees, Adam & the Ants).

Discografia (compilation escluse):
La vita sociale (Snowdonia/Audioglobe 2007)
It’s Christmas in the Jet Set (Casa Molloy – Snowdonia / Audioglobe 2008)
The great lost Glam Rock album – EP (Kandinsky Records 2009)
Piccoli uomini crescono (Kandinsky Records/Audioglobe 2010)
In compagnia degli umani (Kandinsky Records/Audioglobe 2012)

Aleksandar Zograf (fumetto)
Aleksandar Zograf, pseudonimo di Saša Rakezic, è il più importante fumettista Serbo, ed uno tra gli esponenti più originali del Graphic journalism. Nato nel 1963 a Pancevo, sobborgo industriale di Belgrado, si è affermato negli anni Novanta con fumetti sulla vita nell’ex-Jugoslavia (Life under sanctions) e per le sue cronache disegnate durante i bombardamenti della Nato. Le sue storie sono pubblicate in diversi paesi, tra cui Spagna, Francia, Germania, Gran Bretagna e Stati Uniti.
Collabora con il sito di geopolitica “Osservatorio Balcani e Caucaso” ed è una delle firme di punta della rivista
Internazionale. Per Fandango Libri ha pubblicato Storie – in giro per lo spazio-tempo con Aleksander Zograf.

Riccardo Borsoni (progetto grafico)
Brescia, 1968, ha lavorato come decoratore, grafico e insegnante, sceneggiatore e fumettista. Tra le sue pubblicazioni la serie di fantascienza “Hammer” (Star Comics editore), La collana di libri d’architettura “Architettura Italiana
Contemporanea” (Idea Books editore), “Exploit!” (Arnoldo Mondadori editore) dedicato all’infanzia, “WHO-Biennial
report 2004-2005” per WHO SUDAN e il fumetto d’avventura ad ambientazione storica “Moçambique Blues” (Kawama editore). Attualmente dirige la Scuola Internazionale di Comics di Brescia.

Marco Franzoni (produzione artistica)
Produttore, tecnico del suono e polistrumentista. Proprietario dello studio Bluefemme Stereorec. Nel corso della sua
carriera ha collaborato, nelle sue diverse figure, con importanti musicisti ed autori italiani ed internazionali (Micevice, Cesare Basile, Hugo Race, Omar Pedrini, Sepiatone, Giancarlo Onorato, Claudia is on the sofa, The Union Freego).

Ulteriori informazioni: www.facebook.com/jetsetrogerofficial

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio