“The Moneyman”: l’uomo dietro la leggenda di Disney

Meno noto del fratello Walt, scopriamo Roy Disney, che contribuì alla nascita e al successo della più grande fabbrica di sogni al mondo.

“The Moneyman”: l’uomo dietro la leggenda di DisneyIl preciso lavoro di ricostruzione storica di Alessio De Santa e Filippo Zambello racconta la biografia di Roy Oliver Disney, fratello maggiore del più noto Walt, con il quale fondò la Company.

Ne emerge il ritratto di un uomo schivo, vissuto all’ombra della personalità forte e volitiva del fratello, ma che fu figura di basilare importanza per la sua vita e il suo business, in grado di amministrare una società che – prima del vero boom commerciale seguito alla morte dei Disney – nacque e si affermò con non poche difficoltà né senza indebitarsi fortemente, dati gli ambiziosi progetti del suo creatore.

La storia, divisa in tre macro capitoli, fa ricorso all’espediente della narrazione in prima persona per bocca dello stesso Roy Disney nell’ottobre 1971, alla vigilia dell’inaugurazione del Walt Disney World Resort a Orlando, in Florida, e a un uso quasi totalizzante dei flashback. Il racconto procede così lineare, seguendo la cronologia dei fatti e con solo poche concessioni alla fantasia degli autori.

Attraverso gli occhi di Roy, il ritratto di Walt Disney è quello di un uomo dalla personalità sfaccettata, complessa, in perenne bilico tra la sua immagine pubblica eticamente corretta, e le stravaganze e il carattere ruvido ed esigente del privato.

La scansione temporale cadenzata della narrazione trova espressione anche nello schema regolare delle tavole, che però lascia poco spazio a particolari guizzi creativi. Pur nel rispetto della vicinanza ai tratti somatici dei personaggi, ricavati grazie a un attento studio delle numerose fonti fotografiche e video dell’epoca, Lorenzo Magalotti sceglie per i disegni un tratto cartoonesco che si sposa efficacemente con l’aura fiabesca che aleggia attorno alla figura dei Disney e dei loro lungometraggi di animazione.
La lettura di questa graphic novel diventa così accattivante anche per i più piccoli, per i quali è però necessario l’affiancamento di un adulto, che medi la durezza e la complessità di alcuni passaggi e l’utilizzo, se pur sporadico, di un linguaggio colloquiale e scurrile, scelto dagli autori per dare all’opera un sapore più realistico e vicino alle fonti dirette di cui si sono avvalsi per la ricostruzione della vita dei due fratelli.

“The Moneyman”: l’uomo dietro la leggenda di DisneyPer meglio delineare la scansione temporale del narrato, il racconto utilizza colorazioni distinte per le tavole ambientate nel presente (curate da Giulia Priori) e nel passato (Lavinia Pressato). Priori ha così scelto una tavolozza carica che abbraccia tutti i colori dello spettro, mentre Pressato si è orientata verso un utilizzo di tinte desaturate e sui toni dell’ocra e del grigio: una soluzione visiva di certo non innovativa, ma comunque riuscita.

Il risultato è un fumetto che dipinge l’uomo Walt Disney prima che la leggenda, attraverso lo sguardo e le parole della persona, Roy, che gli è forse stata più vicina in vita e ha saputo, dopo la sua scomparsa, portarne avanti lo spirito creativo e realizzarne i progetti più ambiziosi.

La linearità e semplicità della narrazione, le linee morbide dei disegni e il particolare espediente scelto perché sia Roy a raccontare la storia fanno di questo lavoro un prodotto sicuramente rivolto a un pubblico di giovanissimi, e altrettanto interessante per gli adulti. Ma probabilmente l’eccessiva puntualità della ricostruzione storica e la scelta di un intreccio che propone pedissequamente la cronologia dei fatti rischiano di portare a un calo di attenzione nel lettore più avvezzo alla fruizione di fumetti caratterizzati da una maggiore dinamicità della sceneggiatura e della costruzione delle tavole.

The Moneyman resta comunque una buona fonte di documentazione sulle vicende personali e professionali dei Disney, proprio grazie all’aderenza ai fatti, alla sua correttezza filologica e alle interessanti postfazioni al volume.

Abbiamo parlato di:
The Moneyman – La vera storia del fratello di Walt Disney
Alessio De Santa, Filippo Zambello, Lorenzo Magalotti, Giulia Priori, Lavinia Pressato
, ottobre 2016
176 pagine, brossurato, colori – 16,90 €
ISBN: 9788867901975

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio