Immagina lo spazio bianco

Mirka Andolfo immagina “Lo Spazio Bianco”

Cos’è “lo spazio bianco”? Com'è possibile riempirlo? La risposta a queste domande è affidata in questa puntata a Mirka Andolfo.

Quale concetto migliore per esaltare l’inventiva di un artista? Quale tema più liberamente interpretabile dello spazio bianco può esistere, a parte forse il suo opposto, l’oscurità?
Per questo abbiamo dato vita a uno spazio dove gli autori possano dare forma alle proprie idee e interpretazioni e, allo stesso tempo, a una piccola celebrazione del nostro sito, che intorno al concetto di “spazio bianco” è nato e che vedeva nel contorno vuoto delle vignette un non-luogo “dove i fumetti sono tutti uguali”.

Ospite di questa puntata è la brava Mirka Andolfo con la sua illustrazione inedita “No time, no space“. Buona visione.

No Time, no space

Mirka Andolfo immagina "Lo Spazio Bianco"

Mirka Andolfo immagina "Lo Spazio Bianco"

è nata Napoli nel 1989. Appassionata di fumetti fin dalla nascita, ha iniziato lavorando come colorista (a 19 anni), prima per alcuni editori francesi e in seguito ha iniziato a colorare per Topolino, Geronimo Stilton e altro.
Da tre anni porta avanti il suo webcomic
Sacro/Profano, che ha riscosso molti successi e le ha dato la spinta necessaria per coltivare la carriera di disegnatrice.
Attualmente disegna soprattutto per l’America, su Aspen Comics e Dynamite Ent.. Recentemente ha disegnato una storia breve per Vertigo (sulla serie
Bombshells).

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio