I miei 23 schiavi #2 (Shinichi Okada, Hiroto Oishi)

In questo numero scommesse disumane mettono a nudo i ruoli sociali di dominatori e dominati

I miei 23 schiavi #2 (Shinichi Okada, Hiroto Oishi)Il secondo capitolo della serie di Shinichi Okada e Hiroto Oishi approfondisce le meccaniche dell’SCM, una protesi dentale che consente ai portatori di competere l’uno contro l’altro: il giocatore perdente diventa lo schiavo del vincitore ed è costretto dall’SCM ad obbedire a qualunque suo ordine. L’opera corre il rischio di concedere troppo spazio alle spiegazioni e alle caratteristiche dell’invenzione che rompe l’equilibrio fragile della routine sociale.
Malgrado ciò, anche in questa serie, come in Ikigami,  il lettore viene introdotto progressivamente alle alterazioni e ai rovesciamenti delle consuete gerarchie sociali nei rapporti umani; e in particolar modo questo secondo volume, con una scelta di sceneggiatura azzeccata, delinea i personaggi illustrandone contemporaneamente le relazioni con chiarezza e senza annoiare mai. Il contrasto tra il tratto morbido che contraddistingue i personaggi, numericamente predominanti nelle inquadrature delle vignette, e l’iperrealismo delle panoramiche e degli ambienti urbani corrobora il senso di identificazione del lettore nelle vicende dei protagonisti senza fargli perdere al tempo stesso il contatto con la realtà.  La concretezza dello stile, nitido e realistico come la narrazione, accompagna perfettamente lo sviluppo di una trama che nonostante la complessità e il gran numero di personaggi avvince il lettore con disinvoltura.

Abbiamo parlato di:
I miei 23 schiavi #2
Shinichi Okada, Hiroto Oishi
Traduzione di Manuela Capriati
, novembre 2015
176 pagine, brossurato, bianco e nero – 6,50 €
ISBN: 9788891259745

I miei 23 schiavi #2 (Shinichi Okada, Hiroto Oishi)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio