“Memorie della Grande Armata – l’esercito di Napolone”, terzo volume della collana Historica

"Memorie della Grande Armata – l’esercito di Napolone", terzo volume della collana Historica
Comunicato stampa: Mondadori presenta “Memorie della Grande Armata – l’esercito di Napolone”, il terzo volume della collana Historica, la grande Storia narrata dai capolavori a fumetti.
Articolo aggiornato il 20/09/2016

Comunicato Stampa

Il terzo volume di Historica, “Memorie della Grande Armata – l’esercito di Napoleone” di Dufranne e Alexander è in distribuzione nelle edicole, fumetterie e librerie dal 17 gennaio 2013.

“Memorie della Grande Armata – l’esercito di Napoleone” raccoglie integralmente i 4 volumi della serie “Souvenirs de la Grande Armée” pubblicati da "Memorie della Grande Armata – l’esercito di Napolone", terzo volume della collana HistoricaDelcourt tra il 2007 e il 2012.

1807, dopo le vittorie di Austerlitz, di Jena e di Auerstädt, la Grande Armata napoleonica attraversa la Polonia per prendere posizione in terra russa. Tensioni e rivalità animano il grosso delle truppe e la sorte sembra accanirsi sulla Compagnia d’élite del 2° reggimento dei Cacciatori a cavallo. A pochi giorni dalla battaglia di Friedland il morale è basso, ma la Grande Armata vince e lo Zar è costretto dai suoi generali a siglare l’armistizio. La Campagna di Russia è rimandata solo di qualche anno e nel 1812 la Grande Armata procede fino al cuore della Santa Russia, incrociando il proprio cammino con quello dei formidabili cosacchi. Tra attacchi di lupi, diserzioni e la guerriglia dei briganti russi, ogni soldato tenta disperatamente di mantenere ben saldi i valori dell’onore militare, cercando di sopravvivere fino alla battaglia successiva.

Quaranta anni dopo, dai diari del tenente Godart, il figlio legge le memorie di un veterano che ha preferito i campi di battaglia alla famiglia, diventando il testimone di un esercito che per anni non ha mai subito sconfitte. Un esercito che ha seguito Napoleone attraverso innumerevoli paesi, da Parigi a Mosca a Vienna, diffondendo le conquiste dell’Illuminismo francese e gettando i semi di un’Europa unita.

Michel Dufranne
Nasce nel 1970 a Bruxelles, Belgio, dove tuttora risiede. Si è laureato in psicologia prima di dedicarsi al mondo dei giochi di ruolo e delle riviste di fantascienza. Dal 2001 al 2003 è stato vice direttore della rivista di fumetti Pavillon Rouge. Ha esordito come sceneggiatore in coppia con Morvan, lavorando poi da solo sia per Casterman (La guilde e Helldorado), sia per Delcourt (Les trois mousquetaires e Memorie della Grande Armata).

Alexis Alexander
Vladimir Aleksic, detto Alexander, è nato nel 1967 a Sabac, in Serbia. Ha studiato come ingegnere chimico, ma ha preferito dedicarsi alla sua passione principale, i fumetti. Figlio d’arte, con Memorie della Grande Armata, ha sfruttato la sua passione per la Storia, segnalandosi tra i migliori interpreti europei.

La collana.
Historica è la collana mensile che racconta i grandi eventi della Storia e i suoi protagonisti attraverso le tavole di straordinari maestri del fumetto internazionale. In edicola, fumetteria e libreria, Historica propone ogni mese in volumi cartonati di grande formato da 192 pagine a colori, la migliore produzione a fumetti del genere storico. Capolavori inediti e grandi successi internazionali per rivivere i momenti più epici della Storia a un prezzo popolare di 12,99 euro.
Historica raccoglie i migliori racconti a fumetti prevalentemente di scuola francese. Guerre, battaglie e avventure sono i temi, tutti ambientati in contesti storici rigorosamente documentati, trattati dai più noti maestri del fumetto che elevano la narrazione a un livello di qualità artistica celebrato dalla critica e accolto con grande favore dal pubblico di tutto il mondo. Historica è un’opera che attrae sia il pubblico più adulto, interessato alla Storia, sia gli appassionati di fumetti desiderosi di un’edizione curata, aggiornata e di elevato valore grazie a titoli inediti, introvabili o già pubblicati in formati che non hanno reso giustizia della qualità artistica.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio