Martin Mystère #330 – Il Matrimonio di Sergei Orloff (Recagno/Esposito Bros)

Articolo aggiornato il 02/12/2015

Martin Mystère #330 - Il Matrimonio di Sergei Orloff (Recagno/Esposito Bros)Il BVZM ormai ha un’età, lo sappiamo. Si mantiene anche troppo bene, considerando che, date le varie embolie, paralisi temporanee, morbi contratti e perdita di capacità cognitive, dovrebbe assomigliare più a Mick Jagger che non allo splendido quarantacinquenne reso graficamente dagli Esposito Bros.
Anche in quest’ultimo numero, Java e Diana ci introducono il Detective “impossibilitato” dall’ennesimo coccolone in una clinica. Con il consueto gioco di rimandi temporali, la sceneggiatura ci offre un lungo, documentatissimo spiegone sulla storia lunga e travagliata del rapporto tra MM e Sergej Orloff. Lo stile è quello verboso di sempre, con le consuete incursioni fantasy di . I personaggi comprimari della serie ci sono davvero tutti, da Tower a Travis, ma più a titolo di presenza che non di utilità all’interno del meccanismo narrativo. Il protagonista della storia – Orloff – è tratteggiato nelle sue enormi contraddizioni, frutto di un’evoluzione del personaggio che a suo tempo fu innovativa per la Bonelli (con la pietra miliare di Xanadu, albo gigante del 1996).
Di certo, il dubbio che il povero Sergej porti un po’ sfiga alle donne che lo circondano viene, anche se Recagno preferisce metterle in ghiacciaia – magari facendo loro visitare varie dimensioni parallele – piuttosto che ucciderle. Meglio tenere aperta la porta della resurrezione, pure se siamo ben lontani dalla Pasqua.

 

Abbiamo parlato di:
Martin Mystère #330 – Il Matrimonio di Sergei Orloff
Carlo Recagno, Esposito Bros
, dicembre 2013/gennaio 2014
164 pagine, brossurato, bianco e nero – € 5,00

Martin Mystère #330 - Il Matrimonio di Sergei Orloff (Recagno/Esposito Bros)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio