Corto Maltese: il ritorno del marinaio romantico

A distanza di vent'anni dalla morte di Hugo Pratt, uno dei vanti del fumetto italiano, Corto Maltese tornerà a vivere sulla carta da cui mancava ormai da molto.
Articolo aggiornato il 01/02/2016

A distanza di vent’anni dalla morte di , uno dei vanti del fumetto italiano,  tornerà a vivere sulla carta da cui mancava ormai da molto.
Lo stesso Pratt sembra aver dato un profetico quanto all’epoca imprevedibile placet a questa operazione:

«Non mi disturba l’idea che un giorno qualcuno possa decidere di continuare le avventure di Corto Maltese»

Così raccontava all’autore del libro “All’ombra di Corto”.

Corto Maltese: il ritorno del marinaio romantico
Immagine ritagliata e tratta dalla pagina Facebook ufficiale di Rizzoli-Lizard. A sinistra Corto disegnato da Pellejero.

Avrà il carattere di un vero e proprio sequel, e riprenderà le avventure del marinaio dal punto in cui lo avevamo lasciato nell’ ultimo episodio, Mu, collocato nel 1925.

L’opera, la cui uscita è prevista per l’ottobre 2015, uscirà in contemporanea in Italia, edita da Rizzoli-Lizard, Francia e Olanda (Casterman) e Spagna (Norma Editorial).
Nella trentesima delle avventure del “gentiluomo di fortuna”, chi si addosserà l’onere ed onore di timonare questa impresa, saranno le penne di Juan Díaz Canales (sceneggiatura), autore amato in Italia per il suo noir hard-boiled Blacksad, e Rubén Pellejero (disegni) che debuttò nell’85 con Dieter Lumpen.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio