Malegno-Ossimo-Borno: La leggenda continua (1989-2014)

Alla vigilia dell’inaugurazione di un nuovo tracciato, gli ultimi anni di storia di uno tra i percorsi più selettivi e spettacolari dell’automobilismo sportivo.

Comunicato Stampa

Malegno-Ossimo-Borno: La leggenda continua (1989-2014)Atto secondo della storia a fumetti di una delle competizioni più amate dagli appassionati di automobilismo e più apprezzate dai piloti, la Malegno-Ossimo-Borno.
Continuazione ideale di “Malegno – Ossimo – Borno, Le origini di una cronoscalata leggendaria (1964-1988)”, il libro riprende il filo della narrazione della celebre competizione camuna là dove era stato interrotto, ovvero alla vigilia dell’inaugurazione di un nuovo tracciato, per raccontare gli ultimi anni di storia di uno tra i percorsi più selettivi e spettacolari dell’automobilismo sportivo.

Con un dislivello di oltre 500 metri, da colmare su un tracciato lungo poco meno di 9 km, piloti e vetture, queste ultime suddivise per categorie, da quelle storiche a quelle più moderne e potenti, si danno battaglia sui ripidi tornanti della Valcamonica.
Ma quello della Malegno-Borno è anche, o forse soprattutto, un vero e proprio rito collettivo, un rito che inizia coi primi rombi dei motori durante le prove e che culmina, al massimo del pathos, con la gara. Nel mezzo ci sta un po’ di tutto, i mille aneddoti su piloti e scuderie, le rivalità, i record da battere, le promesse da mantenere, le note di colore, come i pic nic con tanto di grigliata all’aperto del pubblico più fedele e organizzato, piccole e grandi storie che nascono e finiscono in un week end.

Questo libro vuole ripercorrere e aiutare a fissare nella memoria, attraverso le immagini, la storia di quasi trenta anni di concorrenti – piloti professionisti o appassionati e agguerriti dilettanti del volante –, di vetture, di eventi atmosferici che hanno più di una volta sovvertito ogni pronostico, di scene, odori e sensazioni difficili da descrivere ma che fanno parte integrante del grande spettacolo della gara.

L’autore
Roberto Salvetti ha mosso i primi passi come illustratore e fumettista fin da giovanissimo collaborando a vari periodici.
Tra i tanti che si sono avvalsi delle sue matite anche alcuni cantanti del Clan Celentano, a cui ha disegnato caricature e strisce a corredo delle loro produzioni discografiche.
Con Festina Lente Edizioni ha pubblicato, come autore, “Il cucinaccio”, ricettario umoristico illustrato, “Malegno-Ossimo-Borno. Le origini di una cronoscalata leggendaria (1964-1988)”, “La bottega delle filastrocche” e ha inoltre illustrato “Cercasi uomo… libero possibilmente”, di Nuccia Isgrò, e la raccolta antologica “Ricordi di viaggio”.

MALEGNO-OSSIMO-BORNO: La leggenda continua (1989-2014)
Festina Lente Editore, 2016
Roberto Salvetti
Formato 20 x 28
144 pagine, brossura, B/N
20,00 €

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio