Mabel Morri e “Beta” di Vanzella e Genovese: recensione A Fumetti

Mabel Morri si cimenta con una recensione A Fumetti di "Beta" di Vanzella e Genovese.
Articolo aggiornato il 03/11/2015

è un’autrice che ama ritrarre sullo sfondo dei suoi racconti  il piccolo feticismo di chi come molti di noi è cresciuto negli anni ’80 verso un immaginario popolare fatto di oggetti, marchi, storie… Non poteva non restare coinvolta da una operazione come di e , rivisitazione dei tanti cartoni animati sui “robottoni” che hanno accompagnato i pomeriggi di tanti ragazzi oggi uomini. Ecco la sua recensione A Fumetti del volume.

Questa recensione rappresenta la prima di una serie in collaborazione con il portale di Verticalismi.it. La natura di questa rubrica è sempre stata affine all’idea di fumetto in rete di Verticalismi, e ci auguriamo con questa iniziativa di unire le nostre forze per offrire uno spazio importante sia per i lettori, che possono leggere bei webcomics e al contempo scoprire fumetti da recuperare, che per gli autori, che attraverso questo esperimento potranno confrontarsi con una particolare forma di fumetto.

Mabel Morri e "Beta" di Vanzella e Genovese: recensione A Fumetti

 

Abbiamo parlato di:
Beta voll. 1/2
Luca Vanzella, Luca Genovese
, 2011/2012
224 pagine, brossurato, bianco e nero – 16,00€ cada.
ISBN: 978-88-6543-043-9
ISBN: 978-88-6543-108-5

 

1 Commento

1 Commento

  1. michelangelog

    26 agosto 2014 a 16:21

    Ho letto entrambi i volumi un annetto fa e mi sono piaciuti molto è un misto omaggio – nostalgia – qualcosa di diverso :-)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio