NPE CONCORSO INTRODUZIONE
Segnalazioni

Il poster di Lucca Comics & Games 2017

Michael Whelan firma il poster di Lucca Comics & Games 2017 - Heroes.

Comunicato Stampa

LUCCA COMICS AND GAMES – HEROES

Il poster di Lucca Comics & Games 2017

L’edizione 2017 di , dall’1 al 5 novembre prossimi, sarà all’insegna degli Heroes, gli Eroi. Non solo quelli a fumetti, elettronici, dei giochi di carte o di ruolo ma soprattutto quelli che costruiscono, partecipando, il più grande community event europeo: i suoi spettatori. Ispirati dai loro miti – fatti di inchiostro e celluloide, che popolano i romanzi e le serie a fumetti sino alle saghe cinematografiche e televisive – gli eroi che saranno celebrati durante il 51° anno dell’evento di Lucca sono proprio gli appassionati, i quali saranno protagonisti assieme ai loro autori preferiti (anch’essi eroi della manifestazione), abitando lo scenario monumentale della città.

Negli anni, Lucca ha messo a diposizione il suo spazio e il suo patrimonio artistico per attivare la partecipazione dei fan, degli autori e degli editori dei sette mondi editoriali della nostra galassia. Un universo incantato in cui, per parafrasare David Bowie, ognuno “può essere eroe, anche solo per… 5 giorni!”

L’autore del poster è Michael Whelan. L’artista statunitense, tra i più rappresentativi artisti fantasy viventi, in oltre 40 anni di carriera ha creato le copertine dei principali autori della letteratura del fantastico come Isaac Asimov, Stephen King, Brandon Sanderson, oltre alle copertine per album di gruppi rock come i Queen.

Whelan, che sarà presente a Lucca e al quale sarà dedicata una mostra a Palazzo Ducale, ha declinato il claim dell’anno in un’immagine dinamica ed evocativa, perfettamente centrata sull’entusiasmo del viaggio di tre giovanissimi “aspiranti” eroi, nel contesto di un paesaggio lucchese immerso nella natura e nella storia. Il ponte sullo sfondo è il meraviglioso Ponte della Maddalena, costruito nel secolo XI alle porte di Lucca, e meglio noto come “ponte del diavolo”, per la leggenda che lo accompagna. L’artista americano ha saputo scovare, tra gli innumerevoli monumenti storici del territorio, un manufatto con un passato intrigante, che attira l’attenzione degli storici come dei “nerd” più attenti, e con una valenza simbolica che implica movimento e passaggio. Il poster (elaborato in collaborazione con lo Studio KmZero) occhieggia anche alle saghe cinematografiche e televisive degli anni Ottanta, accennando a un’avventura della quale i visitatori vivono il remake ogni anno a Lucca.

Il poster di Lucca Comics & Games 2017Michael Whelan (Culver City, California, 29 giugno 1950) ricopre un ruolo centrale nell’arte fantasy degli anni Ottanta e Novanta: i suoi colori straordinari e la sua capacità di composizione hanno influenzato la corrente del cosiddetto “imaginative realism” e i suoi esponenti fino a oggi. È il primo pittore vivente onorato della Science Fiction Hall of Fame di Seattle, insieme a personalità del calibro come Steven Spielberg e Ursula Le Guin, oltre ad aver vinto tutti i principali riconoscimenti dedicati all’arte fantasy (tra cui 15 Hugo Award, 3 World Fantasy Award, 13 Chesley) e aver ottenuto oltre 30 pubblicazioni sull’annuario Spectrum.

Il Ponte della Maddalena, detto anche “ponte del diavolo”, fu voluto probabilmente dalla contessa Matilde di Canossa nell’XI secolo, per scavalcare il fiume lucchese Serchio e raggiungere la via Francigena. Lungo più di 90 metri, restaurato dal condottiero Castruccio Castracani, prende il soprannome da una leggenda: disperando di concludere l’opera nei tempi concordati, il capomastroottenne dal diavolo una prodigiosa accelerazione dei lavori in cambio della prima anima che sarebbe passata sopra il ponte ultimato; ma sul ponte fu fatto passare per primo un cane, cosicché sembra che ancora oggi il diavolo, memore della beffa di mille anni fa, si aggiri sul ponte in cerca di quel capomastro

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio