L’edizione definitiva di “Chanbara – La via del samurai”

La via del samurai di Roberto Recchioni e Andrea Accardi: "Chanbara", in edizione definitiva BAO Publishing, a colori con extra inediti.‏

Comunicato Stampa

In libreria l’edizione definitiva BAO Publishing a colori della storie di samurai di Roberto Recchioni e Andrea Accardi. In tour di presentazione, prossimi appuntamenti il 19 novembre a Roma, il 20 novembre a Milano, il 25 novembre a Bologna e il 9 dicembre a Torino.

L'edizione definitiva di "Chanbara - La via del samurai"

Nessuno è più pericoloso di chi sa di non avere più onore da perdere.

BAO Publishing è orgogliosa di annunciare l’uscita in libreria dal 19 novembre 2015 diChanbara – La via del samurai, un volume sontuoso che raccoglie il dittico “La redenzione del samurai” e “I fiori del massacro”, di Roberto Recchioni ai testi (e haiku) e Andrea Accardi ai disegni.

Chanbara significa, in una traduzione letterale, “combattimento con la spada” e nel cinema indica il genere dei film di cappa e spada ambientati nel Giappone medievale. Un genere che per il Giappone significa un po’ quello che è stato il western per gli Stati Uniti: la mitizzazione della storia nazionale, rappresentata in modo esemplare da alcuni film come I sette samurai di Akira Kurosawa.

Roberto Recchioni, scrivendo le storie dei suoi samurai, disegnate magistralmente da Andrea Accardi, crea un gruppo di personaggi costretto a combattere per il proprio onore in un Giappone feudale tra immaginario e rigorosa ricostruzione storica. Due storie indipendenti che, unite, danno vita a un epico quadro complessivo dall’ampio respiro narrativo.

Le storie, inizialmente edite dalla Sergio Bonelli Editore nella collana “Le Storie”, appaiono per la prima volta a colori (colori di Stefano Simeone per “La redenzione del samurai” e colori di Luca Bertelè per “I fiori del massacro”) in quest’edizione prestigiosa e di grande formato, con extra inediti e un’elegante sovraccoperta in pergamena.

Gli autori sono in tour per la presentazione del volume, prossimi appuntamenti il 19 novembre a Roma, ore 18:00, presso La Feltrinelli Colonna (Galleria Alberto Sordi), il20 novembre a Milano, ore 18:30, presso La Feltrinelli Duomo (Galleria Vittorio Emanuele) il 25 novembre a Bologna, ore 18:00, presso Libreria Coop Ambasciatori e il 9 dicembre a Torino, ore 21:00, presso il Circolo dei lettori.

Disponibile in libreria per BAO Publishing dal 19 novembre 2015

Roberto Recchioni (1974) è sceneggiatore, disegnatore, giornalista e scrittore: ha esordito sulla serie Dark Side per la Bdb Presse, ideata da lui e Massimiliano Leonardo. È stato il creatore di John Doe e Detective Dante (insieme a Lorenzo Bartoli) per l’Eura Editoriale e di David Murphy: 911 per la Panini. Per la stessa casa editrice ha realizzato l’adattamento a fumetti delle Cronache del Mondo Emerso di Licia Troisi e per l’Astorina varie storie di Diabolik. Ha scritto i libri a fumetti: Battaglia – le Guerre di Pietro, Ucciderò ANCORA Billy the Kid, Ammazzatine e Asso, di cui è autore unico di testi e disegni. Attualmente collabora con la Sergio Bonelli Editore in veste di curatore di Dylan Dog e di creatore della serie Orfani (insieme a Emiliano Mammucari). Inoltre è sceneggiatore diTex e Le Storie e, per la Disney, di Topolino. Nel 2015, per Mondadori ha pubblicato il suo primo romanzo, YA – La battaglia di Campocarne. Il suo blog, Dalla Parte di Asso, è tra i più letti d’Italia.

Andrea Accardi (1968) è un fumettista italiano. Dopo l’esordio nel 1994 su una storia di Onofrio Catacchio pubblicata in Italia (Kappa Edizioni) e in Francia (Albin Michel), ha collaborato con le principali case editrici italiane. Nel 2002 partecipa ai disegni di Lupin III Millennium, miniserie edita da Kappa Edizioni e composta da storie inedite. La storia disegnata da Accardi su testi di Massimiliano De Giovanni, “Nella camera a gas”, nel 2004 gli vale il premio Gran Guinigi come miglior disegnatore. Successivamente realizza tre episodi di John Doe, serie creata da Roberto Recchioni e Lorenzo Bartoli ed edita da Eura Editoriale. Nel 2012 sui testi di Roberto Recchioni disegna “La redenzione del samurai”, che nel 2013 gli vale il premio Micheluzzi come Miglior Disegnatore. Nello stesso anno, sempre su testi di Roberto Recchioni, disegna “I fiori del massacro”. Le due storie, inizialmente pubblicate nella collana Le Storie della Sergio Bonelli Editore, nel 2015 vengono riproposte da BAO Publishing nel volume Chanbara in un’edizione inedita a colori.

Una preview del libro

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio