Cronache

Le novità di Lucca Comics & Games 2016

Festeggiamenti e novità per i cinquant’anni della fiera di fumetti più famosa d’Italia.

Una Lucca Comics & Games tutta d’oro: quest’anno la città toscana e la fiera di fumetti più famosa d’Italia festeggiano cinquant’anni di collaborazione. Nel 1966 la manifestazione si chiamava Salone dei comics ed era in realtà già alla sua seconda edizione (la prima era stata ospitata l’anno precedente a Bordighera); da allora i fumetti a Lucca si sono spostati più volte dentro e fuori le mura, accogliendo man mano anche il cinema d’animazione, i giochi di ruolo, i videogiochi e la musica, oltre a locandine realizzate a partire dal 1969 da illustratori sempre diversi e apprezzati: il primo manifesto fu opera di David Pascal, l’ultimo è quello di Zerocalcare.

Anno dopo anno, Lucca Comics ha proseguito nella sua evoluzione, rispondendo tanto ai gusti del pubblico che frequenta l’evento quanto al talento degli ospiti coinvolti dal festival stesso o dalle case editrici.

Le novità di Lucca Comics & Games 2016

L’edizione 2016 non si smentisce: come ogni anno ci saranno gli incontri con gli autori e ben quattordici mostre, i padiglioni Comics, quelli Games, la Japan Town e l’area Junior; ma soprattutto, diverse novità, annunciate durante la conferenza stampa ospitata dalla libreria Feltrinelli di piazza Duomo a Milano – all’interno della quale è possibile anche trovare un’anticipazione della mostra di Zerocalcare e i consigli di lettura firmati dal festival.

  • Il Golden Globe, allestito in piazzale Arrigoni, sarà il cuore del cinquantenario del festival. Qui verranno presentati il francobollo celebrativo e la moneta speciale coniata dalla zecca di Lucca; si assegneranno le speciali onorificenze Golden Star ad alcuni fumettisti; si consegneranno i Golden Pass che consentiranno l’accesso gratuito a vita ad alcuni visitatori, vincitori dell’omonimo concorso.
  • Le novità di Lucca Comics & Games 2016Gli illustratori, ospitati fra l’area Games e quella Comics, sono sempre stati protagonisti poco riconosciuti del festival. Nel 2016 nasce però finalmente il Palazzo dell’illustrazione, che ospiterà in particolare la mostra Lords for the ring, con le interpretazioni tolkeniane di Paolo Barbieri, Ivan Cavini, Alberto Dal Lago, Edvige Faini, Angelo Montanini, Dany Orizio e Lucio Parrillo.
  • Anche i videogiochi ottengono un ruolo di primo piano. La ESL Arena, in piazza San Romano e nella chiesa con lo stesso nome, ospiterà il più grande torneo di eSport in Italia; mentre in piazza Santa Maria Fori Porta si sperimenterà la realtà virtuale di PlayStation VR.
  • A Lucca nel 2016 arrivano anche gli YouTuber. Saranno ospitati nel PalaYouTuber, al Polo Fiere, il punto più lontano dal centro città dell’intera manifestazione: l’intento è di offrire un’esperienza senza troppo stress e cosplayer ingombranti alle famiglie accorse per i Mates o la Illuminati Crew.Le novità di Lucca Comics & Games 2016
  • Self Area e Caffè degli Artisti: non sono esattamente una novità, ma entrambi da piazza San Romano si spostano in nuovi scenari. Le autoproduzioni saranno ospitate nella Chiesa de’ Servi, mentre i disegnatori troveranno un po’ di spazio nella caffetteria di Palazzo Ducale.
  • Infine, ospiti e anteprime variano come ogni anno. Fra i tantissimi partecipanti, nel 2016 l’ospite d’onore per i fumetti sarà Frank Miller; ma ci saranno anche Frank Cho, Joan Cornellà, Casty, Kazuhiro Fujita e Kaoru Mori, mentre Terry Brooks, Brandon Sanderson, Philip Reeve, Silvana De Mari e persino Stefano Benni terranno alta la bandiera dei romanzieri. Le novità di Lucca Comics & Games 2016Per quel che riguarda l’illustrazione, ospiti ambiti saranno Tony DiTerlizzi, Marko Djurdjevic, Benjamin Chaud, Luis Royo, Larry Elmore e Ciruelo Cabral, l’illustratore di draghi ormai affezionato a Lucca e al suo piacevole caos. I cinema verranno animati dalle anteprime di One Piece – Gold e della Tartaruga Rossa, la nuova produzione Studio Ghibli diretta da Michaël Dudok de Wit. Se poi vi sentirete travolti dalle troppe novità, rifugiatevi sul Baluardo San Donato: qui troverete la presenza rassicurante di Cristina D’Avena, che il 29 ottobre presenterà il suo nuovo spettacolo, ideato proprio per i cinquant’anni dei fumetti a Lucca.
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio